IL CONSIGLIERE REGIONALE VIZZINO ASSOLTO CON FORMULA PIENA DAL TRIBUNALE DI BRINDISI

Il Tribunale di Brindisi (presidente Rubino, a latere Scuzzarella e Colombo) ha assolto con formula piena il consigliere regionale Mauro Vizzino dall’accusa di peculato.

La sentenza è stata emessa in data odierna ed ha rispecchiato quanto richiesto in aula dal Pubblico Ministero Francesco Carluccio. L’ipotesi di reato si riferisce a quanto accaduto tra il 2009 e il 2012 quando Vizzino, nella sua veste di dipendente dell’Asl di Brindisi, avrebbe sottratto (secondo l’ipotesi formulata a suo tempo dall’accusa) una somma complessiva di poco più di mille euro.

Il paziente lavoro svolto in aula dal collegio difensivo (avvocati Alessandro Dell’Aquila, Angelo Loizzi, Alessandra Tamburrano, Roberto Sisto, Cosimo Lodeserto e Dino Crusi) è servito a convincere anche il PM circa la assoluta innocenza dell’imputato.

“Questa vicenda – ha affermato Mauro Vizzino dopo aver appreso la notizia – è stata lunga e dolorosa, ma io non ho mai perso la fiducia nella giustizia e l’esito odierno mi ripaga di tante sofferenze. Ringrazio i miei avvocati per l’impegno finalizzato a far emergere la verità ed anche tutti coloro che hanno sempre creduto nella mia innocenza”. 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.