Ponti e strade, Palmisano (M5S): “Destinati alla provincia di Brindisi 15,8 milioni di euro la messa in sicurezza”

 «La manutenzione e la messa in sicurezza delle infrastrutture stradali come prima grande opera necessaria. Sono quasi 15,8 milioni di euro in arrivo nei prossimi anni dal Governo per la manutenzione di ponti, viadotti e la rete viaria secondaria per la provincia di Brindisi».

E’ quanto annuncia la parlamentare pugliese Valentina Palmisano (Movimento Cinque Stelle). Nelle scorse ore la Conferenza Stato-Città e autonomie locali ha dato l’assenso a due schemi di decreto del ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, di concerto con il ministro dell’Economia e delle Finanze, Daniele Franco. «I fondi, che sarà compito della Provincia di Brindisi utilizzare, verranno corrisposti secondo un programma pluriennale: quasi 6,5 milioni di euro, da utilizzare esclusivamente per la messa in sicurezza o sostituzione di ponti o viadotti (o opere accessorie), sono stanziati per il periodo 2024-2029, mentre altri 9,3 milioni di euro circa saranno destinati per la manutenzione straordinaria e la messa in sicurezza della rete viaria secondaria e riguarderanno il periodo 2025-2029. Si tratta di risorse disponibili per la provincia di Brindisi -conclude l’on. Valentina Palmisano- che risulteranno fondamentali, per garantire la messa in sicurezza di gran parte del territorio provinciale, ma anche per aumentarne la competitività sul fronte infrastrutturale in molti siti produttivi»


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.