Cobas Brindisi:Viceministro del Ministero dello sviluppo economico Gilberto Pichetto in Prefettura. Valutazioni dopo l’ incontro

Il Sindacato Cobas esprime un giudizio fortemente negativo sull’intervento fatto nella giornata di Lunedì 21 Marzo 2022 in Prefettura a Brindisi , dopo gli interventi locali , dal Viceministro del Ministero dello sviluppo economico Gilberto Pichetto Fratin.

Tentativo più che lodevole questo incontro organizzato dal Prefetto di Brindisi Carolina Bellantoni, andato terribilmente a vuoto secondo la nostra valutazione.

Il Viceministro ha preso atto degli interventi fatti ma non ha preso nessun tipo di impegno Governativo sui problemi che attraversano la nostra città , la nostra provincia.

Il Cobas di fronte  a questo atteggiamento elusivo propone uno sciopero generale di tutte le categorie con manifestazione a Roma davanti il Parlamento Italiano.

Solo con la lotta potremo ottenere la presa in carico complessivamente  da parte del  Governo Nazionale dei gravi problemi del nostro territorio.

Il Governo non puo’ rimanere sul vago per Cerano, settore aeronautico, Chimica da spingere verso scelte verdi, porto,agricoltura, turismo, commercio …..

Abbiamo la necessità di prendere tempo attraverso speciali ammortizzatori sociali di realizzare una vera riconversione ecologica .

Dobbiamo salvaguardare i lavoratori anziani portandoli alla pensione  con idonei ammortizzatori sociali,  riqualificazione professionale per chi resta ,scelte di fondo come le rinnovabili ed anche  di produrli in loco , comunita’ energetiche,ammortizzatori sociali per dare il tempo di riprendersi per il settore aeronatico e salvare tutti i prossimi licenziati.

Il Viceministro non si e’ assunto nessun tipo di responsabilita’ lasciando a bocca asciutta chi, in un modo o nell’altro, gli chiedeva impegni di possibili riunioni del Governo insieme alla Regione Puglia.

Solo la lotta puo’ garantire qualche risultato al nostro territorio, e’ ora di muoversi.con un forte sciopero generale. Brindisi 21.03.2022

Per il Cobas Roberto Aprile


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.