Gianluca Faragli in concerto per la nuova stagione di Agimus Francavilla Fontana

domenica 27 marzo ore 18.30 l’Auditorium della Scuola Musicale Comunale

Nuovo appuntamento con l’Associazione A.Gi.Mus. di Francavilla Fontana, diretta dal presidente e direttore artistico Antonio Curto. L’intensa rassegna concertistica riprende domenica 27 marzo  con un cartellone ricco e variegato, composto da ben dieci concerti con protagonisti pianisti straordinari, provenienti da diverse regioni italiane, come Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Lazio e Puglia, e risultati i vincitori assoluti dei concorsi nazionali e internazionali organizzati dalla stessa A.Gi.Mus. nel corso dello scorso anno.

L’intera rassegna si svolgerà presso l’Auditorium della Scuola Musicale Comunale, in via d’Annunzio, a Francavilla Fontana. Il primo momento musicale è previsto per domenica 27 marzo, alle ore 18.30, con in scena Gianluca Faragli che eseguirà musiche di Schubert, Beethoven, Scarlatti e Bach. Nei concerti successivi suoneranno Federico Bucaioni, Lucia Paradiso, Mattia Groppello, Alessandro Artese, Noemi Aurora Cofano, Annastella Caragiulo e Antonio Argentieri.

Gli ingressi, fino ad un massimo di 40 per via delle restrizioni ancora in atto, sono liberi e con obbligo di prenotazione online del posto (da farsi sul sito www.agimusfrancavilla.com) e obbligo di esibizione Green Pass Rafforzato.

La rassegna è patrocinata dal Comune di Francavilla Fontana, Miur, Mibact, Scuola Musicale Comunale, con il supporto di main sponsor come Agic Technology e Soavegel.

Per maggiori info:

www.agimusfrancavilla.com

Tel. 377.0260523 – Email agimusfrancavilla@gmail.com


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.