Apertura circolo Legambiente Ostuni

Si ricostituisce a Ostuni dopo qualche anno di inattività il Circolo Legambiente, facendo nostre le parole di uno dei più grandi esploratori al mondo, Robert Swan, pensiamo anche noi che “La più grande minaccia al nostro pianeta è credere che qualcun’altro lo salverà”;

proprio su questa scia, dopo un lungo periodo di interruzione su scala nazionale di ogni iniziativa di incontro e confronto pubblico, a cui si è aggiunto il commissariamento della città di Ostuni per infiltrazione mafiose, pensiamo che si debba lavorare per creare un modello di aggregazione in grado di avvicinare i cittadini ai problemi che attanagliano la nostra terra e la nostra costa, e in un momento storico particolare in cui cresce sempre di più la disaffezione alla politica crediamo fortemente che grazie all’attivismo civico e ambientalista-scientifico, che Legambiente conduce su scala nazionale ormai da anni, si possa incidere positivamente sullo sviluppo e sulla crescita della nostra Ostuni.
Insieme ad altri venti soci fondatori abbiamo ricostituito su queste premesse il Circolo ostunese, che vede nel Direttivo l’Avv. Stefano Andriola come Presidente, il Dott. Francesco Colucci in qualità di Vice Presidente e il Dott. Salvatore De Paolis come Segretario.
Inaugureremo la costituzione del circolo con una passeggiata guidata dal Dott. Forestale Ennio Santoro, la Dott.ssa Zoologa Marina Katia Longo, l’Arch. Ilaria Pecoraro e il Dott. Agronomo Gianfranco Ciola in località Gorgognolo-Lamasanta-Mogale, punto simbolico legato al consumo di suolo che rischia di aggravare ulteriormente il carico urbanistico lungo la nostra costa, l’appuntamento è per Domenica 10 Aprile alle ore 9.30 nei pressi della spiaggia principale di Gorgognolo.
Aderiscono alla passeggiata naturalistica il Forum della Società Civile, il Libero Comitato per la Salvaguardia delle Costa, Geos Ostuni, la Comunità Laudato Si’ di Ostuni e l’associazione Italia Nostra Messapia Ostuni.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.