Fasano (Br).Piano urbanistico generale, zona industriale Sud e Nord Nel quinto tavolo di confronto con la città

Appuntamento l’8 aprile alle 17 al Laboratorio Urbano. Zaccaria: «Abbiamo accorpato gli incontri sulle due aree»

Zona industriale Sud e Nord al centro del quinto tavolo di progettazione partecipata per la realizzazione del Pug, il piano urbanistico generale

L’appuntamento è al Laboratorio Urbano a Fasano, venerdì 8 aprile, alle 17.00.  I tavoli sulle due zone industriali sono stati accorpati. 

«Le nostre zone industriali hanno caratteristiche ed esigenze proprie, ma problematiche affini – dice il sindaco Francesco Zaccaria –. Al Laboratorio Urbano ci confronteremo con cittadini, professionisti, tecnici e imprenditori che vivono ogni giorno la quotidianità delle due realtà. Ringrazio i cittadini che fino ad oggi hanno partecipato con entusiasmo e li invito ancora una volta ad essere presenti, così come già fatto negli altri appuntamenti, per disegnare tutti insieme lo sviluppo e il futuro di Fasano». 

Al confronto parteciperà la squadra del programma concertativo e partecipativo, che è coordinata da Piero D’Amico. Insieme al sindaco Zaccaria e all’assessore all’Urbanistica Antonio Pagnelli, ci saranno il progettista incaricato per la redazione del Pug Nicola Fuzio, il responsabile unico del procedimento (Rup), l’ing. Leonardo D’Adamo, dirigente del settore urbanistico del Comune di Fasano, il consigliere del CdA dell’Asi Giacomo Rosato.

«Le esigenze di entrambe le zone industriali saranno prese in considerazione e messe in luce – dice l’assessore Pagnelli – nel rispetto delle diverse necessità, ma che riguardano ugualmente il tessuto imprenditoriale e cittadino che nelle due zone vive ed opera». 

Per garantire il massimo della partecipazione è stata anche cresta una piattaforma dedicata – «Pug Fasano Partecipa» – che consentirà di accorciare le distanze tra il gruppo di lavoro che si occuperà di redigere il piano e i cittadini. 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.