‘Una corsa per la legalità: giovedì 7 aprile (domani) a Mesagne l’incontro di presentazione dell’iniziativa

Si terrà giovedì 7 aprile alle ore 11 presso l’auditorium del Castello di Mesagne la presentazione della seconda edizione dell’iniziativa ‘Una corsa per la legalità’.

L’appuntamento, promosso dall’Associazione Nazionale Magistrati della sottosezione di Brindisi e patrocinato dall’Amministrazione comunale di Mesagne, si svolgerà il prossimo 22 maggio a Mesagne in occasione del trentennale dell’anniversario della strage di Capaci.

Intervengono:
–    Antonio Matarrelli, sindaco della città di Mesagne;
–    Antonio Negro, procuratore aggiunto della Procura della Repubblica di Brindisi;
–    Barbara Nestore, presidente della sottosezione ANM di Brindisi;
–    Giusto Civilla, direttore della cancelleria della sezione penale e presidente dell’A.N.Dir Giustizia;
–    Carmelo Guglielmi, Associazione Nazionale Polizia di Stato;
–    Fabio Marini, coordinatore regionale Fai – Federazione  delle Associazioni Antiracket e Antiusura Italiane;
–    Giampiero Iaia, consigliere dell’Ordine degli avvocati della provincia Brindisi;
–    Emanuela De Francesco Samuele De Guido, Associazione Italiana Giovani Avvocati Brindisi;
–    Valerio D’Amici, referente presidio ‘Libera’ Brindisi;
–    Giovanni Guarini, presidente dell’ASD ‘Atletica Mesagne’.

Coordina Anna Maria Scalera, assessore ai Percorsi di Legalità della città di Mesagne.

Si invita a partecipare.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.