BRINDISI.Il Teatro Kopo chiude la rassegna 2021/22 sabato 9 aprile ore 21.00 e domenica 10 aprile alle ore 18.00, con ROMEO E GIULIETTA, L’AMORE FA SCHIFO MA LA MORTE DI PIU’.

Quando Shakespeare ha scritto il suo capolavoro: Giulietta e Romeo, non pensava se ne sarebbe travisato il contenuto e trasformata la trama a “rischio e pericolo” dello spettatore.

Cecilia Ligorio ne ha fatto un testo veramente esilarante, anche grazie alla presenza di due mattacchioni quali Beppe Salmetti e Simone Tangolo. L’amore fa schifo, ma la morte di più. Molto di più. Almeno da vivo puoi morire d’amore. Sul palco si racconta com’è diventato Romeo oggi e come risponde al suo amore Giulietta, ma soprattutto grazie all’ausilio della musica si canta di tanti altri personaggi lasciati in disparte, e sofferenti. 

È uno spettacolo cantato, ballato e saltato. Uno spettacolo spericolato e lieve, che stuzzica un mostro sacro come il Romeo e Giulietta di Shakespeare con la voglia di gettarlo nella vita di tutti i giorni, nei turbamenti di tutti noi. 

Un lavoro che ne riconosce la sorprendente poesia e la quasi violenta universalità, ma non trova altro rimedio che riderne per avvicinarcisi. 

Prenotazioni allo 0831/260169 – 375/5311802 

oppure acquista i biglietti on line tramite il sito www.brindisi.teatrokopo.it


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.