Sabato 16 aprile visita al Castello di Carovigno e al Parco della Contessa

“Oltre il Castello: passeggiata tra Parco della Contessa e Castello” è il titolo della visita guidata  tematica promossa dalla Aps Le Colonne che avrà luogo sabato 16 aprile alle ore 17,30 presso il  Castello Dentice di Frasso di Carovigno. 

Si tratta di una vera e propria passeggiata nei due suggestivi luoghi legati alla straordinaria figura  della Contessa Elisabetta Schlippenbach, grande protagonista della storia del Castello e promotrice  della realizzazione del Parco. Si coglierà l’occasione per ripercorrere la storia dell’antico maniero  con particolare riferimento alla famiglia Dentice di Frasso che agli inizi del XX secolo ne ha  modificato l’aspetto grazie agli interventi diretti dall’ingegnere Gaetano Marschiczek.  

La visita si concentrerà, inoltre, sulla storia del Parco, oggi punto di riferimento per Carovigno, e che  nel secolo scorso oltre ad essere un luogo di ricreazione per la famiglia Dentice di Frasso e i suoi  ospiti, ha ospitato un importante orto botanico sperimentale voluto dalla Contessa e affidato  all’illustre botanico leccese Francesco Ingrosso. 

La prenotazione alla visita guidata è obbligatoria

Per info e prenotazioni si può chiamare al numero 3791092451 o inviare una mail a  castellodicarovigno@gmail.com 

Riferimenti Social: 

Facebook: Castello Dentice di Frasso di Carovigno – Musbi 

Instagram: musbicarovigno


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.