24 anni come Segretario Generale della UIL BRINDISI, verso il Congresso Territoriale del prossimo mese di giugno .

SPECIALE BRINDISILIBERA, Video Intervista ad Antonio Licchello .

24 anni “ sul campo“, e non è da tutti… anche e soprattutto in un settore come il sindacato, dove, dopo qualche anno, c’è ufficialmente un ricambio, per mandati, gerarchie, incarichi .

Antonio Licchello, da 24 anni Segretario Generale della UIL BRINDISI, una delle più importanti organizzazioni sindacali, ma già da qualche anno prima impegnato sul fronte sindacale, se si considerano tra l’ altro le esperienze da lavoratore nel Petrolchimico brindisino e i vari Consigli di fabbrica .

Un traguardo importante e significativo, a cui Brindisilibera.it ha dedicato uno Speciale, un’ intervista – chiacchierata “ a largo raggio“, su tutti questi anni caratterizzati da molte vertenze occupazionali e posti di lavoro persi, cambiamenti politici , rapporti e contrasti con le istituzioni, secondo Licchello “ anche occasioni perse per il territorio brindisino“, quel “binomio ancora irrisolto tra Occupazione e Ambiente“ di cui si continua a parlare, cosa ci aspetta per il futuro , il prossimo Congresso Territoriale a giugno dell’ organizzazione sindacale .

Con i ringraziamenti finali a chi ha condiviso con lui un percorso, che è poi una “ fetta“ della storia, politica, economica, sociale, del territorio brindisino, della PUGLIA e non solo . E con l’ inevitabile curiosità di sapere “ cosa farà da grande “l’ attuale Segretario Generale Territoriale UIL .

 

Si ringrazia Marcello Altomare, per il puntuale e prezioso lavoro nella SPECIALE VIDEO INTERVISTA


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.