LECCE.IL DOCUMENTARIO “LA GRANDE OPERA” DI CORRADO PUNZI SARA’ PROIETTATO IN ANTEPRIMA NAZIONALE, MARTEDI’ 14 GIUGNO, IN CONCORSO AL BIOGRAFILM FESTIVAL DI BOLOGNA.

IL DOCUMENTARIO “LA GRANDE OPERA” DI CORRADO PUNZI SARA’ PROIETTATO IN ANTEPRIMA NAZIONALE, MARTEDI’ 14 GIUGNO, IN CONCORSO AL BIOGRAFILM FESTIVAL DI BOLOGNA.

L’ANTEPRIMA PUGLIESE, INVECE, SI TERRA’ MERCOLEDÌ 22 GIUGNO ALLE 21 NEL CHIOSTRO DEI TEATINI A LECCE. 

PRODOTTO DA INTERGEA SRL & MUUD FILM PRODUTTORI (DONATELLA ALTIERI, NANNETTE DEL CARMEN, DARIO DI MELLA, CORRADO PUNZI, MATTIA SORANZO), IL DOCUMENTARIO È SOSTENUTO DA APULIA FILM COMMISSIONE E REGIONE PUGLIA E HA ANCHE OTTENUTO L’APULIA DEVELOPMENT FILM FUND, IL FONDO SVILUPPO DELLA REGIONE. 

Un conflitto visivo tra la grande macchina industriale e la natura sulla costruzione del gasdotto TAP. È quanto si racconta in “La Grande Opera” di Corrado Punzi, documentario che sarà proiettato in anteprima nazionale in concorso alla 18^ edizione del Biografilm Festival di Bologna. La visione del film, che si terrà alla presenza del regista Corrado Punzi, del montatore Mattia Soranzo e del co-sceneggiatore Francesco Lefons, è prevista per martedì 14 giugno alle 21.30, al Cinema Lumière Sala Scorsese. La prima pugliese, invece, si terrà mercoledì 22 alle 21 nel Chiostro dei Teatini a Lecce (via Vittorio Emanuele II, 34).  

Scritto dello stesso regista con Francesco Lefons, il documentario vede tra gli interpreti Asia SerraEnea SerraSerena FiorentinoEdoardo SerraTonia TommasiArianna Acierno. “È un film che nasce da un lavoro di ricerca lungo tre anni (2018-2021) – ricorda il regista Punzi, a partire da una osservazione diretta e partecipata sia del movimento di protesta sia dei manager della comunicazione della multinazionale Tap, seguiti nel lavoro in ufficio e sui cantieri onshore e offshore. La fase di ricerca è stata sostenuta dal fondo sviluppo della Regione, l’Apulia Development Film Fund, e ha coinvolto il giornalista Stefano Martella, che si è occupato di una prima fase di osservazione del movimento No Tap, selezionando le persone cinematograficamente più interessanti”. 

Prodotto da Intergea srl & Muud Film Produttori (Donatella AltieriNannette Del CarmenDario Di Mella, Corrado Punzi e Mattia Soranzo), il documentario è sostenuto dall’Apulia Film Fund di Apulia Film Commission e Regione Puglia a valere su risorse del POR Puglia FESR-FSE 2014/2020. Il film, inoltre, è stato sviluppato con il contributo di Apulia Film Commission attraverso l’Apulia Development Film Fund per la fase di produzione.  

Girato tra dicembre 2020 e marzo in Salento (San Basilio, San Foca, Soleto, Melendugno, Lecce, Martano e Castrì) con una troupe tutta pugliese, il film sarà disponibile online a partire dalle 19 di venerdì 17 su MYMOVIES

La Grande Opera Press Kit


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.