BRINDISI.Svolto sabato scorso, presso la Sala Gino Strada di Palazzo Nervegna,il Convegno “ Porti di Ravenna e Brindisi – Futuro a confronto “ , organizzato dal Partito Repubblicano di Brindisi. VIDEO INTERVISTE .

Si è svolto sabato scorso, presso la Sala Gino Strada di Palazzo Nervegna, il Convegno “ Porti di Ravenna e Brindisi – Futuro a confronto “ , organizzato dal Partito Repubblicano di Brindisi, una grande occasione per confrontare due realtà che possono avere, consolidare progettualità comuni .

Un evento che ha visto gli interventi, oltre che dei diversi esponenti politici del PRI, di rappresentanti istituzionali, i due Presidenti delle due Autorità di Sistema Portuale, con, appunto, in comune, il “ focus” sul futuro del porto brindisino, dei due porti, di due sistemi economici – produttivi fondamentali, strategici, per i territori .

L’ iniziativa moderata da Vito Birgitta ( Coordinatore cittadino Partito Repubblicano Brindisi), l’ intervento introduttivo del Consigliere Comunale Gabriele Antonino , gli interventi – relazioni del Presidente dell’ Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Centro Settentrionale Daniele Rossi, il Presidente dell’ Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Meridionale ( in sostanza, l’ Autorità Portuale che interessa direttamente la realtà brindisina ) Ugo Patroni Griffi, il Vice Sindaco di Ravenna Eugenio Fusignani, il Presidente del Terminal Container Ravenna SPA Giannantonio Mingozzi, Il sottosegretario alla Giustizia Anna Macina, il Presidente di Confindustria Brindisi Gabriele Lippolis, il Consigliere Regionale Pd Fabiano Amati ( Presidente Commissione Regionale Bilancio, che tra l’ altro ha sempre avuto un’ attenzione particolare alle tematiche e problematiche del porto brindisino), le conclusioni del Segretario Nazionale PRI Corrado De Rinaldis Saponaro .

Di particolare importanza ( tra l’ altro, le nostre Video Interviste, insieme al Segretario Nazionale PRI Corrado De Rinaldis Saponaro), gli interventi di Ugo Patroni Griffi e di Daniele Rossi, sottolineando, anche e soprattutto in un’ ottica di progettualità future, “ la significativa collaborazione e sinergia tra le due realtà portuali “.

Rossi, che ha illustrato i lavori attinenti  lo sviluppo del nuovo hub ravennate ha ricordato l’importanza che assumono oggi le infrastrutture di collegamento ed i processi di ammodernamento informatico e, condividendo problematiche comuni con Brindisi circa gli escavi, ha detto “farò tutto quello che è possibile per aumentare i fondali del nostro porto e consentire ogni traffico importante per Ravenna”.

 

FOTO MARCELLO ALTOMARE

VIDEO INTERVISTE


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.