TARIFFE PER DEHORS – DI GIULIO (CONFCOMMERCIO BRINDISI): “APPREZZIAMO IL LAVORO SVOLTO DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

“La Confcommercio di Brindisi esprime un giudizio decisamente positivo in relazione al contenuto del nuovo regolamento comunale per l’occupazione di suolo pubblico con dehor e di quello che disciplina l’applicazione del Canone Unico”.

Lo afferma il presidente della delegazione della città di Brindisi per Confcommercio Brindisi, Luca Di Giulio.

“E’ evidente – aggiunge Di Giulio – che si è inteso tenere nella massima considerazione le istanze portate avanti dalle associazioni di categoria del settore-commercio in una approfondita e proficua fase di confronto. Adesso l’impegno di Confcommercio sarà quello di spiegare a tutti i propri associati la buona opportunità riveniente dall’adesione a quanto previsto dal Regolamento per regolarizzare la propria posizione. Il tutto, con un notevole risparmio, grazie all’applicazione delle nuove normative nazionali ed a ciò che ha voluto disporre l’Amministrazione Comunale per quanto di propria pertinenza.

Quanto risparmiato, peraltro, potrà essere utilizzato dalle aziende del commercio per compensare una piccola parte dei danni economici subiti in questi due anni di pandemia ed anche per investire sulla promozione e l’ammodernamento delle proprie attività.

Un ultimo riferimento va fatto alle periferie – conclude Di Giulio – per troppo tempo trascurate. E’ giunto il momento di contribuire a renderle più attrattive, anche grazie alle opportunità che offre il nuovo Regolamento e la Confcommercio sarà impegnata in questa direzione”. 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.