Mercoledì 10 agosto Samuele Bersani in concerto a Francavilla Fontana

Mercoledì 10 agosto alle 21.00 sotto la Cupola più alta del Salento in piazza Giovanni XXIII arriverà Samuele Bersani con una tappa del suo Cinema Samuele Tour.

Da “Harakiri” a “Chicco e Spillo”, da “Il tuo ricordo” a “Spaccacuore”, e ancora “Le Abbagnale”, “Pixel”, “Le mie parole”, “Mezza Bugia”, “Psyco”, “Coccodrilli”, una serata che promette grandi emozioni in compagnia di uno dei cantautori più apprezzati e più originali del panorama italiano.

Sul palco tanta poesia con i video realizzati per lo spettacolo da Bruno D’Elia e una band affiatatissima composta da Tony Pujia e Silvio Masanotti alle chitarre, Alessandro Gwis al piano e alle tastiere, Stefano Cenci alle tastiere, Davide Beatino al basso, Marco Rovinelli alla batteria e dal polistrumentista Michele Ranieri.

Cinema Samuele Tour è il racconto in note di trent’anni di carriera, ma anche, e soprattutto, di quelle delle “sale” del suo ultimo album, da ascoltare e guardare come un film. Un lavoro che ha dato all’artista la sua quinta Targa Tenco come Miglior Album in Assoluto dell’anno con unanimi apprezzamenti di pubblico e critica.

Il concerto di Samuele Bersani è a cura dell’Amministrazione Comunale ed è inserito nel cartellone di eventi F.est.

Ingresso libero e gratuito.

——–

Bio Samuele Bersani

La storia musicale di Samuele Bersani comincia nel 1991 al fianco di Lucio Dalla che, fortemente colpito dal suo talento, lo invita sul palco del tour Cambio ad eseguire piano e voce “Il Mostro”.

Nel 1992, esce il suo primo album, “C’hanno preso tutto” con la canzone-polaroid “Chicco e Spillo” che diventa in poche settimane un caso radiofonico e, a distanza di tempo, un vero e proprio cult.

Nel 1994 scrive per Fiorella Mannoia il testo di “Crazy Boy” e nel 1995 esce “Freak.

Nell’estate del 1997 la partenza del singolo “Coccodrilli” apre la via al terzo cd, che si intitola semplicemente “Samuele Bersani”. L’album contiene “Giudizi Universali” che si aggiudica il Premio Lunezia 1998 come miglior testo letterario.

Nel 2000 vince il Premio della Critica del Festival di Sanremo con il brano Replay. Nel settembre dello stesso anno compone la colonna sonora del film di Aldo Giovanni e Giacomo “Chiedimi se sono felice”.

Nel 2003 pubblica il suo sesto disco, “Caramella Smog”, che segna un ulteriore passo in avanti nella sua lirica visionaria e lo porterà ancora a vincere ben due Targhe Tenco: miglior album dell’anno e miglior canzone con “Cattiva”, brano che trasforma in manifesto musicale la nascente tendenza dei media a spettacolarizzare i fatti di cronaca nera e di attualità.

“L’Aldiquà”, uscito nel 2006, viene anticipato dall’istant song “Lo scrutatore non votante”. Nel cd è presente anche “Occhiali rotti”, canzone dedicata al giornalista Enzo Baldoni che si aggiudicherà nel 2007 il Premio Amnesty International come miglior canzone sui diritti umani”.

Nell’ottobre 2009 esce l’album “Manifesto abusivo” seguito nel 2013 dal sorprendente “Nuvola numero nove”, che debutta direttamente alla posizione numero 1 della classifica FIMI.

Il 2 ottobre 2020 esce “Cinema Samuele”, un lavoro contrassegnato da una vera e propria trasformazione sonora, frutto di una lunga e attenta ricerca musicale con 10 canzoni in cui l’attualità irrompe nella sua poesia e dove ogni canzone è un bellissimo film da ascoltare ad occhi chiusi.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.