Latiano (Br).Ritorna il 24 Settembre la quarta edizione dell’evento “Rosso di Fera”

Nel calendario degli eventi, organizzati dal Comune di Latiano, in occasione dell’amatissima Fera di Ottobre , ritorna il 24 Settembre dalle ore 20:00 nel palazzo Imperiali, la quarta edizione dell’evento “Rosso di Fera”.

È una manifestazione proposta dall’APS Officina delle Idee in collaborazione con l’Enoteca Sfizi e Vini. L’evento prevede la presenza di numerosi sommelier che serviranno e proporranno vini delle migliori cantine:  Cantele, Produttori vini, Vallone, Attanasio, Varcaglione, A mano, Candido, Venosa, Ceci, Tenute Rubino, Astoria, Paolo Leo, Di gioia, Nastrobernardino, Tornaresca, Rivera, Le vigne di San Marco, L’ Agricola latianese, Polvenera, Li veli, Felline, Due palme, San Michele Appiano, Jermann,  Selle e mosca, San Leonardo,  Stefano, Michele calò, i pastini, Buglione, Torre Vento, Domiziano, Castello Monaci, Colli della Murgia, San Marzano, Risveglio Agricolo, Bortolomion, Chiarimonte, Menhir.                                                                                          Il vino non sarà l’unico protagonista della serata poiché sarà accompagnato da ottimo cibo tipico con connubi di sapori e odori da far venire l’acquolina in bocca.                                                                                                                                       Ad animare la serata ci sarà la band “Punti di Svista” ed a seguire, a partire dalle ore 23:00 dj set con musica italiana. Vi raccomandiamo di segnare sull’agenda il 24 Settembre, per trascorrere una serata all’insegna del gusto e della buona musica!

 
 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.