San Vito dei Normanni, Cavaliere (FdI): Grande successo per “Sport Lab 22” e giovedì 22 arriva Pantaleo Corvino

Continuano le serata dello “Sport Lab” dopo lo straordinario successo di domenica scorsa sia con i bambini a Castello d’Alceste per le passeggiate sul pony e a contatto con lo sport equestre grazie al “Ranch Gli Ulivi”, sia con la ciclo escursione in mountain bike organizzata dal “Bici Club di San Vito”,  la programmazione della settimana prevede nelle prossime ore l’apertura del torneo di calcio balilla intitolato a Vincenzo Muccioli, uomo che dedicò la propria vita nell’assistenza dei tossicodipendenti e degli emarginati.

Giovedì dalle ore 17.00 presso la pista di atletica del Palazzetto dello Sport, il campione europeo di categoria, Pino Iaia, sarà a disposizione di giovani e meno giovani per promuovere la marcia sportiva. Sempre giovedì 22 dalle ore 19.30 in Piazza Giovanni Paolo II, ospiteremo il “II’ Galà dello Sport” ospite della serata il direttore sportivo Pantaleo Corvino attualmente
responsabile area tecnica dell’ U.S. Lecce che sarà intervistato dal giornalista sportivo Giuseppe Andriani. La serata proseguirà con il consueto riconoscimento agli atleti sanvitesi che si sono distinti nell’ultimo anno. Con l’occasione sarà presentata la mostra su Giovanni Paolo II e premiati i vincitori del torneo di Ping Pong, disputato nelle
settimane scorse. La settimana si concluderà con l’evento di sabato 24, in piazza Leonardo Leo, “Sport in Versi” interpretazione di versi letterari dedicati allo sport alternati dall’esibizione degli atleti delle associazioni “Dafne Club Azzurro” e “Maran Sport”.

Luciano Cavaliere – Consigliere Comunale delegato allo Sport.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.