Erchie, oltre 250mila euro di finanziamenti per la digitalizzazione dei servizi comunali

Il Comune di Erchie si avvia a rendere più efficienti i servizi digitali per i cittadini. Questo obiettivo è stato possibile grazie ai finanziamenti ottenuti con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Oltre 250mila euro in totale per Erchie messi a disposizione dal Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del consiglio dei ministri.

L’Amministrazione comunale ha richiesto e ottenuto dei fondi da destinare alla migrazione di servizi verso infrastrutture e soluzioni cloud qualificati (83mila euro), all’adesione alle piattaforme nazionali di identità digitale, SpID e CIE (14mila euro) e alla realizzazione degli interventi di miglioramento del sito web delle PA e per la richiesta di permesso di occupazione suolo pubblico, parcheggio invalidi, iscrizione trasporto e mensa scolastica (155mila euro). Un percorso di adeguamento dei servizi comunali che mette al centro il cittadino e il suo tempo.

“Vogliamo con questi finanziamenti migliorare la qualità e l’utilizzabilità dei servizi pubblici – ha dichiarato il sindaco Pasquale Nicolì -. Il lavoro che stiamo compiendo nell’organizzazione degli uffici comunali è propedeutico all’obiettivo di semplificare l’interazione con gli utenti digitalizzando i servizi per rendere il Comune di Erchie al passo con i tempi”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.