BRINDISI. L’AMORE POSSIBILE, convegno organizzato mercoledì scorso a Brindisi dall’Ordine regionale degli Assistenti sociali

Dinamiche relazionali  e gestione dell’ affettività e della  sessualità nella  persona con  disabilità  fisica e  cognitiva  “. VIDEO  INTERVISTE .

Essere  vicini  a chi soffre, a chi ha  davvero bisogno di noi, del  nostro  affetto.  Non    solo   con le parole, ma  con fatti  concreti, i giusti   comportamenti,   che  devono coinvolgere  tutti, le comunità,  le  istituzioni, le  famiglie  .

La  disabilità,  può  diventare  anche  “ una risorsa”, se ci  si impegna  tutti quanti, nel  fare  rete, nella  proposizione  di iniziative   e progettualità, consolidando  le  occasioni di incontri, dibattiti,  sinergie  .

Cercare  di  fare  tutto  il  possibile,  con  “ tutto  l’ amore  possibile”, come  il titolo  di  un significativo  convegno, organizzato  mercoledì  scorso  dall’  Ordine    degli   Assistenti   Sociali  –  Consiglio   regionale , presso    la  sala  universitaria dell’ ex  Ospedale  Di  Summa    a   Brindisi  .

L’  AMORE  POSSIBILE,  un    “ segnale”  che  vuole   dare   la  rete  brindisina  e  pugliese  degli   assistenti  sociali (  impegnati  in un grande lavoro   quotidiano), insieme   alle   istituzioni e amministrazioni  locali,  il sistema  sanitario.  Le famiglie, il mondo  del   volontariato  e dell’ associazionismo .

Il  tema   centrale   dell’  iniziativa   “ capire, approfondire  le dinamiche    relazionali, la gestione  dell’ affettività e  della sessualità  nella  persona con disabilità  fisica  e  cognitiva  “,  attraverso  interventi autorevoli, di  spessore .,  e la  puntuale  e  coinvolgente  moderazione     di  Francesca   Fonseca  (  Assistente  sociale  Coordinatore  presso   il  Centro  diurno   socio- educativo  e  Riabilitativo   Dante  Cappello  “  e  consigliere  del  CROAS  PUGLIA ).

Gli  interventi, tra  gli altri,    del  Direttore  Generale  ASL   Brindisi   Flavio  Roseto,   l’  Assessore  comunale  ai  Servizi  Sociali   Isabella   Lettori,   il  Presidente   del  Comitato   Consultivo   misto   Flavio  Di  Pietrangelo,    Concetta  Brandi ( Psicologa  e psicoterapeuta), Paola  Guida (  Psicologa   AIPD  BRINDISI ),  Carmen  Squeo  (  Educatore   professionale, Sanitario,  e    Responsabile   Centro  Diurno  Psichiatrico    Cooperativa     “ Questa  città” Gravina  ,   Simona   Summa  (   Vice   Presidente   ANGSA  – testimonianze    di una  mamma  ).

In sostanza,   un convegno  che, se  ce ne  fosse ancora  bisogno,   fa capire  che, su certe problematiche  e dinamiche,  la  strada  da  percorrere  è  ancora lunga,  ma tutti  insieme, facendo  rete  e avvalendosi  delle giuste risorse umani, professionali,  e  strutture, si  può davvero  arrivare  lontano .

Nulla  è  impossibile,      se  si considera   la  disabilità,  anche e soprattutto,  una  grande risorsa.

 

FOTO   MARCELLO  ALTOMARE 

VIDEO  INTERVISTE   


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.