La Biblioteca “Morelli” di Carovigno apre le porte a bambini e ragazzi con attività creative e formative.

“Giocare, conoscere e comprendere” è lo slogan promosso dalla Associazione Le Colonne per  avvicinare i giovani alla biblioteca comunale “Salvatore Morelli” di Carovigno. Si parte domenica 13 novembre alle ore 10,30 con il laboratorio sugli origami rivolto a ragazzi di età  compresa tra i 7 e i 12 anni.

Il termine origami è una parola giapponese che significa piegare la carta,  infatti, la tecnica è particolarmente interessante perché ogni origami è realizzato senza usare né colla  né forbici, né riga o squadra: servono solo le mani dell’origamista ed il foglio di carta. Venerdì 18 alle ore 16,00 sarà, invece, la volta della visita “Bibliotecario per un giorno”, un tour  guidato in biblioteca per conoscere il lavoro del bibliotecario (illustrazione della fase di  catalogazione, collocazione, ricerca, prestito e consultazione). L’attività è rivolta ai ragazzi di età  compresa tra i 9 e i 13 anni. 

La prenotazione è obbligatoria contattando il numero 3791092451 o inviando una mail a  bibliotecadicarovigno@gmail.com 

Riferimenti social 

FB: Biblioteca Comunale “Salvatore Morelli” – Carovigno 

IG: bibliotecadicarovigno


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.