QUARTA (F.I.): “PRESSARE SERVE: DA GENNAIO PULIZIA CONTINUA DEI CANALI PATRI E FIUME PICCOLO”

Ogni anno risulta necessario fare delle continue sollecitazioni per la pulizia del canale Patri, in quanto la vegetazione rischia di ostruire il corretto deflusso dell’acqua, con pericoli annessi in caso di piogge abbondanti.

Pressare gli enti, però, serve. Dopo varie interlocuzioni con i responsabili delle manutenzioni del consorzio di bonifica Arneo, infatti, verrà finalmente data continuità alle operazioni manutentive dei canali Patri e Fiume Piccolo. Fino ad ora le manutenzioni sono state effettuate semestralmente, e proprio oggi prenderanno avvio le consuete attività spot di pulizia del canale Patri. Ma da gennaio gli interventi saranno costanti, in quanto si è riusciti a strappare l’impegno del consorzio Arneo di inserire la pulizia dei due canali in un programma di manutenzioni triennali con l’affidamento del servizio a ditta esterna. Ringrazio pertanto l’Arneo, che in questa occasione, ha previsto di migliorare l’offerta dei servizi.
Adesso non resta che risolvere la questione della vasca di laminazione comunale del canale Patri, che fu  realizzata durante l’Amministrazione Mennitti e che serve per raccogliere le acque del canale in caso di eventuali esondazioni. La vasca, tuttavia, necessita di operazioni di pulizia: per questo il Comune aveva partecipato all’apposito bando, ma la Regione ha bocciato la proposta progettuale. Confidiamo però nell’accoglimento del ricorso.

Gianluca Quarta, Consigliere comunale Forza Italia Brindisi


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.