Presentati in Comune a Brindisi la “Camminata e Corsa Rossa” ed il progetto educativo per studenti delle scuole superiori della città, Liceo “Monticelli”, IPSSS Morvillo Falcone e IISS “Majorana”

Un team di esperti per ribadire agli studenti, direttamente nelle scuole, l’importante messaggio di condanna verso una terribile piaga sociale che non accenna a rallentare, la violenza sulle donne.

La seconda edizione della “Camminata e Corsa Rossa” l’evento organizzato dal maestro Carmine Iaia, patrocinato dal Comune di Brindisi e promosso in tandem con le associazioni sportive brindisine di “Uniti per lo sport” si trasforma da evento simbolo della lotta alla violenza di genere a progetto educativo indirizzato agli studenti delle scuole superiori della città di Brindisi.È quanto emerso dalla conferenza stampa di presentazione dell’evento, moderata dal giornalista brindisino Nico Lorusso presso la sala Giunta del Comune di Brindisi dove hanno preso la parola il Sindaco di Brindisi Riccardo Rossi, l’Assessore allo Sport Oreste Pinto, la Presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune di Brindisi Annamaria Calabrese e il maestro Carmine Iaia, organizzatore dell’evento. All’incontro con i giornalisti hanno partecipato anche la Dirigente Squadra Mobile Questura di Brindisi Rita Sverdigliozzi, la Psicologa Asl del Consultorio Vittime di Violenza Florenza Prete e l’avvocato penalista del Foro di Brindisi Emanuela De Francesco che insieme al m° Carmine Iaia, e alla Presidente Commissione Pari Opportunità Annamaria Calabrese compongono il gruppo di professionisti che durante il mese in corso, in cui ricorre la “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, incontreranno il 9,17 e 24 novembre, gli studenti degli Istituti Secondari di 2° Grado, rispettivamente il Liceo Scientifico “Fermi Monticelli”, l’IPSSS “Morvillo-Falcone” e l’IISS “E. Majorana”, per parlare ai ragazzi della necessaria riprovazione verso tutti quei rapporti umani basati sulla sopraffazione e sul dominio, offrendo spunti e riflessioni per consentire una nuova consapevolezza del proprio personale percorso evolutivo e fornire, laddove necessario ribadirle, le corrette informazioni sugli strumenti legali che combattono le nuove forme di violenza maschile.Gli appuntamenti nelle scuole faranno da tappe di avvicinamento all’evento che avrà il suo culmine domenica 27 novembre 2022 con start alle ore 10 da Piazza Vittoria, una iniziatica dettata da rispetto, impegno, sacrificio e collaborazione, tutti valori assimilabili allo sport che, appunto, muovono l’idea della “Camminata e Corsa Rossa” che sarà caratterizzata da un percorso podistico non competitivo di 2,5 Km tra le vie del centro del Capoluogo Adriatico, aperto alla partecipazione di uomini e donne che marceranno uniti dalla volontà di formare un unico grande corteo per dire ancora una volta basta a minacce, soprusi, atti di violenza e costrizioni che provocano sofferenza fisica, sessuale o psicologica di cui spesso molte donne, purtroppo, sono vittime. Il gruppo dei partecipanti, il cui raduno è previsto prima delle ore 10:00 su Piazza Vittoria, posizionandosi dietro tre motociclette del Motoclub Brundisium Bucks che apriranno il corteo, percorrerà diverse vie del centro cittadino seguendo un percorso che si snoderà attraverso i corsi principali e raggiungendo Piazza Santa Teresa attraverso il Lungomare Regina Margherita per poi ritornare in Piazza Vittoria dove, all’arrivo, saranno proposte lezioni gratuite di difesa personale a cura di Boxe Iaia, Gold Team TaeKwonDo, Invictus Fight Lab Kick Boxing e FIKM – Federazione Italiana Krav Maga nonchè musica e animazione.

Per informazioni contattare il maestro Carmine Iaia al numero 347.9428957; a fronte di un contributo organizzativo di 10 euro, sarà assegnata la maglia simbolo dell’evento, un palloncino ed un nastro entrambi rossi.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.