I CANOTTIERI DEL CARRINO, VIGILI DEL FUOCO DI BRINDISI, RITORNANO A PARTECIPARE ALLA SILVER E KINDER SKIFF 2022 MOSTRANDO IL PROPRIO VALORE ANCHD A LIVELLO INTERNAZIONALE

Si è svolta a Torino, sul fiume Po, nei giorni 5 e 6 Novembre, la trentunesima edizione della Silverskiff, regata di fondo sulla distanza di 11Km per le categorie agonistiche, affiancata dalla Kinderskiff, regata sulla distanza di 4Km e 1Km riservata alle categorie non agonistiche.

I percorsi delle regate si snodano sul Fiume Po, attraversando diversi ponti e, per la Silverskiff, fino ad arrivare a Moncalieri, il tutto in una Torino soleggiata e con una temperatura mite. Le regate si svolgono esclusivamente e categoricamente su imbarcazioni singole, ovvero singolo 7.20 fino alla categoria Allievi C, mentre da Cadetti sino a Master sul singolo olimpico. In particolare, la Silverskiff e la Kinderskiff sono regate molto famose in tutto il mondo e sono tantissimi i partecipanti, tra i quali figurano anche molti campioni del passato e del presente, rendendo questa regata una regata di altissimo livello.
Anche in questa edizione, a confermare la sua più che ventennale presenza, è stato presente il Gruppo Sportivo dei Vigili del Fuoco Carrino di Brindisi, presieduto dal comandante provinciale, P.D. Giulio CAPUANO, e guidato dall’allenatore Antonio COPPOLA. Il gruppo, nel particolare, ha preso parte ad entrambe le regate, riuscendo, grazie ad i suoi atleti, ad ottenere dei buoni risultati.
Nella giornata di Sabato, dedicata alla “Kinderskiff”, sulle distanze di 4Km per le categorie Allievi C e Cadetti e di 1Km per la categoria Allievi B, il piccolo Paolo CENTONZE, alla sua prima esperienza in una gara di questo tipo ed alla vigilia del suo dodicesimo compleanno, sulla distanza di 1000 metri, ottiene il 38^ posto nella categoria Allievi B ed il 74^ nella classifica assoluta su 156 partecipanti. Francesco TANZARELLA, categoria Cadetti, quindi sulla distanza di 4000 metri, fa registrare il 6^ miglior tempo assoluto e di categoria su 428 partecipanti, nonostante abbia avuto problemi legati alla direzione, molto difficile da seguire proprio per la conformazione del percorso. Il risultato di Francesco arriva al termine di una stagione strepitosa, durante la quale è sempre salito sul podio, sia in ambito regionale che in ambito nazionale. Un risultato come questo è conseguente ad un fortissimo impegno dell’atleta, che continua sempre a dimostrare il suo gran valore. A seguire, si è svolta anche la seconda edizione della “SilverVintage”, regata sulla distanza di 4Km dedicata ad imbarcazioni risalenti a prima del 1992, rigorosamente costruite in legno. Per il Carrino, vi ha preso parte Niccolò GOLIZIA che, nonostante il pochissimo allenamento, ha ottenuto l’ottavo posto nella classifica assoluta ed il settimo nella categoria Under50 maschile su 25 partecipanti.
Nella giornata di Domenica invece, si passa alla Silverskiff, sulla distanza di 11Km. Sono ben 6 gli atleti del gruppo sportivo che prendono parte alla regata. Nella categoria under 17 maschile, Davide PALAZZO ottiene il 44^ posto, corrispondente al 239^ posto nella classifica assoluta su 623 partecipanti. Per la categoria under 19 maschile, sono ben quattro gli atleti del Carrino che partecipano: Nicola CENTONZE ottiene il 26^ posto di categoria, 140^ assoluto su 623 partecipanti, Matteo PALAZZO arriva 29^ di categoria e 151^ assoluto su 623 partecipanti, Francesco CATANESE ottiene il 34^ posto di categoria ed il 185^ assoluto su 623 partecipanti mentre Gabriele GUADALUPI ottiene il 40^ posto di categoria ed il 245^ posto assoluto su 623 partecipanti. Tutti e cinque gli atleti però non sono riusciti a prepararsi ottimamente perché, fino a circa un mese fa, continuavano ancora la preparazione per le regate di coastal rowing beach sprint: oltre al diverso allenamento, vi è anche una grande differenza tra le imbarcazioni utilizzate e gli atleti, nonostante ciò, sono riusciti a prepararsi al meglio per questo appuntamento remiero. Infine, categoria under23 maschile, Niccolò GOLIZIA ottiene la 277^ posizione assoluta, partecipando alla regata dopo più di un anno dalla sua ultima gara ufficiale, con pochissimo allenamento e senza aver provato il percorso, nonostante lo conosca bene grazie alle precedenti partecipazioni.
Buoni quindi i risultati del Carrino, che arrivano a chiusura di una intensa stagione agonistica, durante la quale, oltre alla vittoria di titoli italiani e medaglie in regate Nazionali, il gruppo è riuscito a portare un suo equipaggio ai campionati mondiali di beach sprint. La partecipazione alla Kinder e alla Silverskiff segna il vero e proprio inizio della preparazione invernale dei ragazzi del gruppo, che continueranno il lavoro di preparazione già iniziato da un mese a sta parte. Gli obiettivi per il prossimo anno saranno quelli di raggiungere e superare i risultati ottenuti quest’anno e, perché no, puntare di nuovo alla maglia azzurra.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.