Editoriale di Ferdinando Cocciolo. Dal mondo del lavoro, sul territorio brindisino e non solo, “molte sconfitte”, per la politica, le istituzioni, il sistema imprenditoriale.

Mentre c’è qualcuno che pensa di eliminare, cambiare, modificare, fate voi…. il Reddito di Cittadinanza,   per quanto   riguarda  il mondo  del lavoro  continuano  ad    esserci   forti  negatività  ( ma, chiamiamoli  anche paradossi ,   il diritto al lavoro è si o no legato tra l’ altro ad un principio fondamentale della costituzione ? )  legate   ,  sul territorio brindisino  e  non solo, a  vicende irrisolte, ” incastrate” in riunioni, task force, accordi solo ” sulla parola” che hanno anche stancato e fatto passare molto, molto tempo, di fronte al dramma di molti lavoratori e famiglie.

La vicenda di alcuni lavoratori della Partecipata della Provincia di Brindisi Santa Teresa ( per quanto tempo ancora devono rimanere in Cassa Integrazione ? ), gli ex lavoratori Nubile, ex Dow, Termomeccanica, la Partecipata  BPSP( che hanno, continuano ad aspettare da anni una ricollocazione, delle risposte concrete, vicende di vera ingiustizia.  Lavoratori ( ma ne potrei citare tanti altri..) che hanno avuto , in questi anni, il massimo rispetto per le istituzioni, la politica,, chi, per loro, doveva.. dovrebbe ora portare a termine gli impegni prestabiliti.

Queste sono già…. grandi sconfitte per la politica  le  istituzioni, , per un sistema imprenditoriale che potrebbe fare molto di più,  per TUTTI NOI…

 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.