BRINDISI.Marzolla e FAI: binomio perfetto

Visite a cura degli “Apprendisti Ciceroni” del Liceo Classico Marzolla di Brindisi per le “Giornate FAI per le scuole” in questi giorni, dal 21 al 26 novembre 2022.

Un PCTO alla scoperta del proprio territorio e all’insegna della valorizzazione dello stesso, vissuto nella veste di guide per studenti e visitatori, in una “Brindisi, città d’acqua” che il Fondo Ambiente Italiano quest’anno ha individuato tra le mete più belle della nostra Puglia. Sin dall’età romana l’acqua e la sua distribuzione hanno portato ad una razionalizzazione delle risorse del territorio tra le quali, appunto, l’acqua. Per non parlare delle fontane che caratterizzano la città: dalla pregevole Fontana De Torres del XVII secolo, alla cosiddetta Fontana dell’Impero, costruita negli anni ’40 del XX secolo, alla Fontana Tancredi, opera dei Normanni del XII secolo. Infine la Via Appia, regina viarum, che ha la sua stessa ragione di esistere nell’elemento “acqua”: da Roma essa conduceva a Brindisi, per portare al mare e da lì, verso altri luoghi d’acqua, in Oriente. Le classi III A e III F del Liceo Classico “Marzolla”, accompagnate dalle Prof.sse Izzo e Bianco e alla tutor esterna, Prof.ssa Pisanello, stanno guidando in un percorso tematico e logistico, legato all’acqua, gruppi di visitatori nella città di Brindisi, perché “…Era qui che i crociati abbeveravano/i loro cavalli” (Vittorio Bodini, “Brindisi”, 1956).

 

Nelle foto: gli Apprendisti Ciceroni del Marzolla


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.