BRINDISI.Un’occasione in più

Un’occasione in più per riflettere, dire no: alle tante forme di violenza, fisica e psicologica, sulle donne. Oggi 26 novembre due momenti ancora al Marzolla:

un flash mob con coreografie che hanno simulato il “no” alla violenza, con citazioni da Dante a Ibsen, con l’esecuzione di un must di Whitney Houston, “I will always love you”,  spesso maltrattata dall’uomo che avrebbe dovuto amarla e proteggerla. Poi in auditorium con la Dott.ssa Roberta Errico: psicologa, counselor, naturopata: per parlare di narcisismo, di comportamenti manipolatori di cui spesso le donne sono vittime, di come difendersi da ansia, abusi, stress, causati da comportamenti narcisistici, anche passando per il mito greco: Eco e Narciso. La Dott.ssa ha dialogato anche di quel narcisismo covert che è più difficile riconoscere, dei momenti di fragilità nei quali una donna si può trovare e che il narcisista spesso sfrutta, senza nascondersi che in una relazione tossica la personalità narcisistica può essere la donna e che il fenomeno può riguardare anche una relazione omosessuale. Il tutto è stato trattato tenendo come filo rosso il valore della persona, sacro, non cedibile, non negoziabile. Nell’auditorium “Cinzia Zonno” il Dirigente Scolastico, Prof.ssa Carmen Taurino ha dato via via la parola agli studenti che, dalla prima alla quinta, hanno approfondito la conoscenza del problema attraverso un dialogo davvero costruttivo con l’esperta.

Nella foto: il Dirigente Scolastico, Prof.ssa Carmen Taurino, il Rappresentante d’Istituto Filippo Consoli e la dott.ssa Roberta Errico


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.