BRINDISI.Un successo la settima edizione della Notte Nazionale del Liceo Classico al Marzolla

Nel pomeriggio di venerdì 21 gennaio 2023 l’avvio alla settima edizione della Notte del Liceo Classico-Speciale Anteprima al Liceo Marzolla. All’arrivo visitatori e ospitihanno potuto gustare l’accoglienza tutta marzolliana, ricevuti da studenti in costume d’epoca greco – romana, hostess e steward. In Auditoriumsi dà inizio dello spettacolo: il Dirigente Scolastico, prof.  ssa Carmen Taurino, insieme ai due rappresentanti d’Istituto, Daria Lanzillotti e Filippo Consoli, dà il benvenuto. Tra le autorità il Sindaco di Brindisi, l’ingegnere Riccardo Rossi,  ilComandante della Capitaneria di Porto Luigi Amitrano, e il Tenente di VascelloNicolò Imbriani per la Brigata Marina San Marco, il Direttore del polo Biblio – Museale “Ribezzo” di Brindisi, l’Architetto Emilia Mannozzi,il Direttore di Arpa Puglia- Brindisi, Dott.ssa Anna D’Agnano. 

Sul palco dell’Auditorium, dopo la performance del Gruppo teatro , ” La bellezza secondo noi”, tema attorno al quale è stata imbastita tutta la serata,  l’intervista dei rappresentanti di Istituto alla nota attrice brindisina ed ex studentessa del “Marzolla” Giulia Vecchio. 

Commuove e colpisce Giulia, che parla del valore della sua formazione classica, della bellezza dell’arte, ma soprattutto della bellezza dei sentimenti, iconicamente rievocatadall’incontro casuale avvenuto poco prima in sala con una sua maestra d’infanzia. Domande e riferimenti alle radici classiche anche per Yuri Masulli e Vittoria Stasi, ex alunni scelti per le fasce d’età diverse che rappresentano e perché nella loro formazione hanno deciso di coniugare studi specialistici, in ambiti non propriamente umanistici, con l’impegno artistico e civile, per essere quei cittadini responsabili e quei professionisti che una buona formazione classica postula e realizza. 

Quindi l’avvio allo spettacolo itinerante e diffuso tra le varie aule, dove si incontravano piacevolmente altri  ospitie autorità.  Uno spettacolo continuo che ha spaziato dalla rivisitazione del mito alla lettura drammatizzata de “Ultimo canto di Saffo”, da rappresentazioni in Spagnolo a letture sul concetto di bellezza, a studi letterari e scientifici sulla cosmesi nel mondo classico, dalla modernità della bellezza femminile in “Romeo e Giulietta” rappresentato  in lingua inglese al mito di Orfeo ed Euridice, passando per brani musicali suonati dal vivo. Non sono mancati i video realizzati dagli studenti; alcuni titoli per rendere l’idea della ricchezza e della varietà offerta nell’itinerario tra le diverse aule:  ” Miti demitizzati “, “La bellezza nella letteratura inglese” , ” L’ambiguità della bellezza: suggestioni intorno alla figura di Elena” , ” DisputationesMarzolliane: la bellezza non è causata. Essa è”, ” Il mito ai tempi d’oggi”, ” To kalon”, “Intervista doppia tra Dirigente Scolastica e Rappresentanti di Istituto”, le rappresentazioni-recitazioni  “Lisistrata” e “Preghiera alla Vergine”. Nelle aule speciali la Piccola Galleria d’Arte e il Laboratorio di Matematica, i Laboratori di Scienze e Fisica sulle Nanotecnologie,con le mostre di strumenti in dotazione ed in uso nell’Istituto per esperimenti e studi di laboratorio. Le varie performance hanno dato agli ospiti un saggio della variegata offerta formativa del Liceo Classico Marzolla, dalla prassi quotidiana all’esperienza viva e costruttiva con il territorio. Uno spettacolo diffuso e itinerante, la Settima Edizione della Notte del Liceo, versione Anteprima, resa possibile grazie allo sforzo collettivo e corale di tutte le componenti, studenti, docenti e Ata. All’ insegna del motto ormai storico della Notte del Liceo al Marzolla, “classic@mente”, si è conclusa con successo, in maniera partecipata e densa,la ” Notte bianca”. Oltre 800 presenze,  che neppure la pioggia ha fermato, si sono susseguite fino a tarda sera, a cui il Marzolla, scandagliando i testi classici e moderni, ha offerto la propria multiforme interpretazione della celebre massima platonica tratta dalla Apologia di Socrate “Non dalle ricchezze ma dalla virtù nasce la Bellezza” .


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.