BRINDISI.Una parmense riceve 250 euro per volo in ritardo di 4 ore Brindisi Bologna

Il volo Ryanair Brindisi Bologna ha portato un ritardo di quasi quattro ore, cambiando tutti i piani previsti in precedenza. 

Anziché atterrare alle 09:40, come previsto, il volo è giunto all’aeroporto di Bologna solamente alle 13:35. Un ritardo di quasi quattro ore per una cittadina parmense, avvenuto l’11 novembre 2021, che ha portato non pochi disagi a lei e ad altri passeggeri del volo. 

Sulla questione è intervenuto il Giudice di Pace di Bologna, che, pochi giorni fa, ha condannato Ryanair al pagamento di 250 euro nei confronti della passeggera.

«Il Giudice di Pace di Bologna – commentano da ItaliaRimborso, che ha difeso la passeggera , ha applicato il Regolamento Comunitario 261/2004, che tutela i passeggeri aerei anche in casi di ritardo aereo. Oltre le tre ore di ritardo, infatti, i passeggeri possono richiedere la compensazione pecuniaria. Nella fattispecie non vi erano circostanze di sciopero o di condizioni meteo avverse». 

ItaliaRimborso punta a far valere i diritti dei viaggiatori ed ancora una volta ha ricevuto una sentenza accolta, accaduto come il 98,2% dei casi. Per attivare l’assistenza, senza alcun prezzo per il passeggero, è possibile farlo agevolmente, compilando il form presente nell’homepage del sito italiarimborso.it.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.