ErchieItaliaPolitica

Erchie, al via il percorso di accompagnamento “Verso una Comunità sostenibile”

">

Il 28 febbraio è iniziato il percorso di accompagnamento allo Sviluppo di Comunità: “Verso una Comunità sostenibile” promosso da ConTatto Aps di Taranto, Dipartimento degli studi umanistici e sociali dell’Università del Salento e On! Impresa Sociale di Milano.

Il progetto parte dal Comune di Erchie (BR) che ha accolto la proposta con entusiasmo e partecipazione attiva ospitando l’evento pubblico “PNRR e fondi europei, un’opportunità per lo sviluppo locale. L’amministrazione condivisa come via per la crescita sostenibile” alla presenza del Sindaco, Pasquale Nicolì, e dei relatori Paolo Pezzana, professionista esperto del settore e i docenti universitari Piergiuseppe Ellerani e Salvatore Rizzello dell’Unisalento, che hanno presentato opportunità e buone prassi a supporto della nascita di percorsi innovativi nel contesto locale. 

Grande attenzione è stata data alla necessità di mobilitare le comunità, il terzo settore, le imprese e le istituzioni per riconcepire la funzione pubblica nell’ottica dell’amministrazione condivisa, guardando a modelli di relazione cooperativa, in cui ognuno può dare un contributo, mettendo a disposizione le proprie risorse.

Al termine degli interventi è stata proposta una dinamica partecipativa con la metodologia “World Cafè” gestita dai facilitatori di ConTatto ApsI diversi tavoli di confronto sono stati animati da un grande spirito di collaborazione e senso di responsabilità da parte dei cittadini di Erchie e dei paesi limitrofi, dando spazio alla visione del futuro nello sviluppo del territorio.  Al termine del confronto i partecipanti hanno firmato un Atto di impegno ad apportare il proprio contributo partecipando attivamente alle attività proposte durante tutto il processo.

Il percorso prosegue nei prossimi mesi attraverso uno studio del territorio per creare una mappatura partecipativa delle realtà e delle iniziative, attraverso l’ascolto e l’apertura al confronto con le realtà locali, per analizzarne i bisogni, i sogni e le potenzialità. I risultati saranno poi restituiti in un evento pubblico conclusivo.

Questo percorso si propone di coinvolgere anche i comuni dei territori limitrofi, interessati allo sviluppo di competenze e strategie per la creazione di legami di comunità, mediante il coinvolgimento di cittadini, enti di Terzo Settore, istituzioni, imprese, scuole, università; sarà l’occasione per offrire spazi e percorsi di confronto, informazione e formazione che promuovano l’Economia Civile, la Generatività sociale e l’Ecologia Integrale per la costruzione di “Città sostenibili”.

L’obiettivo di questo processo è anche quello di costruire in modo delicato, gentile e con cura, relazioni e reti, per accompagnare le Città nella transizione verso un modello di sviluppo più giusto e più equo, al servizio delle persone e delle comunità e per il ben-essere comune. Crediamo che sia possibile e necessaria una rivoluzione culturale fondata sul principio dell’Ecologia Integrale, secondo il quale «tutto è connesso: l’ambiente naturale, la società, le istituzioni, l’economia.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: