FocusLatiano

Acquedotto Pugliese Brindisi Torna la piena autonomia

">

La tanto auspicata inversione delle scelte fatte in passato, si è concretizzata oggi in maniera netta, lo dichiarano Antonio Frattini Segretario della FILCTEM CGIL di Brindisi e Claudio Carella RSU di AQP Brindisi, con la 𝐩𝐢𝐞𝐧𝐚 𝐚𝐮𝐭𝐨𝐧𝐨𝐦𝐢𝐚 𝐠𝐞𝐬𝐭𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥𝐞 e 𝐜𝐨𝐧 una 𝐒𝐭𝐫𝐮𝐭𝐭𝐮𝐫𝐚 𝐭𝐞𝐫𝐫𝐢𝐭𝐨𝐫𝐢𝐚𝐥𝐞 𝐨𝐩𝐞𝐫𝐚𝐭𝐢𝐯𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐀𝐜𝐪𝐮𝐞𝐝𝐨𝐭𝐭𝐨 al pari delle altre province pugliesi.

Questa importante scelta si compie, mentre a livello regionale su AQP si stanno prefigurando altri importanti scenari, in vista della scadenza della concessione, e per consentire la creazione di una società in house della Regione Puglia con la partecipazione azionaria dei Comuni del territorio pugliese, per continuare a garantire la gestione pubblica del Servizio Idrico Integrato. 

AQP una società che con i suoi 33,000 KM di reti, 185 depuratori e 5 potabilizzatori, deve confermarsi leader nel comparto idrico con lo sguardo rivolto ad altri settori strategici, attraverso le società controllate/partecipate per la gestione dei rifiuti.

Serve sul territorio di Brindisi, proseguire potenziando sedi e organico che devono essere adeguati a mettere a terra, gli investimenti dei quasi 56 milioni di euro già stanziati per il triennio 2024-2026, per ammodernare le reti, gli impianti di riutilizzo delle acque reflue, creare nuovi impianti e migliorare sempre più il servizio, contenendo la dispersione idrica in tutti i nostri comuni.

 

Antonio Frattini Segretario FILCTEM CGIL Brindisi

Claudio Carella RSU AQP Brindisi


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: