ItaliaPolitica

“Autonomia differenziata: il Nord trionfa, il Sud penalizzato. La denuncia della Segreteria provinciale Pd Taranto”

">

L’autonomia differenziata è legge, su imposizione della Lega Nord. I meridionali, da oggi, sono cittadini di serie B per legge. Non è un caso che la Lega abbia esultato sventolando in aula le bandiere regionali del Nord.
È un disegno di legge che darà la possibilità alle Regioni più ricche di trattenere le proprie risorse e chiedere l’autonomia nella gestione di servizi essenziali su materie fondamentali, come istruzione e sanità.

Chi vive nelle regioni ricche avrà sempre più servizi, a scapito di chi vive nelle regioni più povere del Paese. I sedicenti patrioti di Fratelli d’Italia si piegano alle imposizioni della Lega Nord e spaccano l’Italia in due. Anche la terra ionica sarà penalizzata.

In tutto questo, non abbiamo sentito una sola parola contro questo scempio da parte del Sindaco e Presidente della Provincia di Taranto, che avrebbe dovuto dare battaglia a tutela della propria terra, ma nel centrodestra ha i suoi nuovi sostenitori e preferisce far finta di niente.

Tacciono tutti i Rappresentanti Istituzionali di Fratelli d’Italia, Lega Nord, Forza Italia e Svolta Liberale in questo territorio, a partire da quelli al Comune di Taranto. Stanno tutti eseguendo la consegna del silenzio arrivata dall’alto, anche a costo di giocare sulla pelle dei propri concittadini, svenduti come merce di scambio.

Intanto, è giusto che i cittadini sappiano nomi e cognomi dei parlamentari del nostro territorio che hanno votato a favore dell’autonomia e contro il Sud. Sono Dario Iaia e Giovanni Maiorano (Fratelli d’Italia), insieme a Vito De Palma (Forza Italia). Anche loro, da meridionali, hanno voltato le spalle ai cittadini del Sud, di fatto tradendoli.

La secessione dei ricchi non la vogliamo. Noi, come Partito più votato al Sud, continueremo a batterci, dentro i luoghi istituzionali e con iniziative pubbliche fuori dalle Istituzioni, per evitare che le controriforme di questo Governo (autonomia differenziata e premierato) sfascino la Costituzione e spacchino ancora di più il Paese in due.

 
Segreteria provinciale Pd Taranto
 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: