BrindisiItaliaSport

I Vogatori Remuri di Brindisi si impongono nella prima tappa del Trofeo dell’Adriatico e del Mar Ionio 2024

">

I Vogatori Remuri di Brindisi trionfano nella prima tappa del Meeting Nazionale 2024 del Centro Sportivo Italiano, giunto alla VI edizione, nonché 18° edizione dello storico “Trofeo dell’Adriatico e del Mar Ionio”. La gara di voga itinerante a dieci remi con timoniere si è tenuta ieri mattina, domenica 23 giugno 2024, a Molfetta. Nonostante le svariate difficoltà organizzative, l’equipaggio capitanato dallo storico timoniere Francesco Romanelli è riuscito a firmare un’altra grande impresa ottenendo tra le due manche il miglior tempo di giornata. 

Lo stesso Trofeo proseguirà il 14 luglio a Taranto e il 4 agosto a Giovinazzo. Per i vogatori di Brindisi, la gara di ieri rispondeva ad una nuova grande responsabilità alla luce dei sei titoli in bacheca, nel tentativo di onorare una manifestazione nazionale che li vede da sempre protagonisti assoluti.

Oltre a Franco Romanelli, l’equipaggio di quest’anno può contare sull’apporto degli atleti Vincenzo Maggiore, Ettore Scivales, Mauro De Bellis, Simone Falco, Michel Lepainteur, Massimiliano Romano, Fabrizio Barbieri, Antonio Notarangelo, Federico Eramo, Vincenzo Romanelli e Mauro Moretti.

Oltre ai Vogatori Remuri Brindisi (equipaggio maschile), hanno preso parte alla tappa di ieri il Palio di Taranto (maschile e femminile), Vogatori Città di Taranto (maschile e femminile), Vogatori Taras (maschile e femminile), “Massimo Cervone” Giovinazzo (maschile), Bilancella Vogatori Molfetta (maschile) e Lega Navale Taranto (femminile). 

Nonostante il caldo asfissiante, non sono mancati i supporter brindisini capitanati, come sempre, da Luca Lapomarda.

È solo la prima tappa del Trofeo dell’Adriatico e del Mar Ionio – commenta Francesco Romanelli, presidente dell’associazione Remuri – il mio entusiasmo rimane costante grazie ai nuovi atleti che mi regalano soddisfazioni ed emozioni. Il nostro è uno sport speciale che si unisce indissolubilmente al trazione marinaresca di Brindisi e delle altre città di mare”.

Un ringraziamento particolare va alle realtà che ci hanno sostenuto nell’organizzazione – afferma il vogatore Vincenzo Maggioreda sottolineare il contributo del Marina di Brindisi e Cantiere Danese, oltre alla Farmacia in Piazza di Ostuni e gli esercizi commerciali Sapido e Putea – sapori del Sud di Brindisi che hanno curato la realizzazione delle divise da gara e delle t-shirt di rappresentanza”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: