Unsic: occorre chiudere, vaccinare e riaprire

Si continua a costruire provvedimenti su dati vecchi e ad inseguire il virus anziché anticiparlo. La situazione, come prevedibile già tre settimane fa, è tornata ad essere molto problematica e non migliorerà certo nei prossimi giorni. Come imprenditori concordiamo sul primato della salute e sulla necessità di intervenire radicalmente al fine di scongiurare un eventuale blocco totale delle attività imprenditoriali che per esse segnerebbe la fine.

Questa situazione delle semi aperture e della provvisorietà è dannosa per l’economia. L’esempio è quello del Regno Unito, che dopo estese chiusure, compresa quella delle scuole, e un’intensa campagna vaccinale, ha già programmato con date certe un ritorno, seppur parziale, alla normalità. L’imperativo è chiudere in modo esteso per alleggerire la pressione sugli ospedali e sul personale sanitario, non sottraendolo alle vaccinazioni e agli altri reparti, quindi riaprire in modo definitivo con numeri realmente tracciabili e un’alta percentuale di vaccinati”.

E’ quanto scrive in una nota Domenico Mamone, presidente del sindacato datoriale Unsic, con oltre tremila uffici in tutta Italia tra Caf, patronati e Caa, nonché autore di “Covid e dintorni” con il giornalista Giampiero Castellotti.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Un pensiero su “Unsic: occorre chiudere, vaccinare e riaprire

I commenti sono chiusi.