BRINDISI.TURISMO FUTURO: al via l’iniziativa di ispirazione e confronto sulle nuove modalità del “fare turismo” post Covid-19

TURISMO FUTURO, il workshop online patrocinato dalla Camera di Commercio di Brindisi e dalla  Confesercenti di Brindisi, è un doppio appuntamento che si svolgerà gratuitamente il 10 e 17 giugno (h10:00) e si rivolge agli stakeholders della Pubblica Amministrazione, Enti ed Associazioni del territorio che intendono valorizzare la propria strategia di marketing territoriale con l’ausilio di strumenti innovativi e best practice.

L’iniziativa, a cui parteciperà anche Francesco De Carlo Vicepresidente nazionale e Presidente Regionale AssoHotel, vuole alimentare un dibattito partecipato in cui condividere la forma mentis e gli strumenti necessari per attrarre il “nuovo viaggiatore”, profondamente cambiato dopo oltre un anno di emergenza sanitaria, ed accogliere il cambiamento in atto nel comparto turistico che da un lato sta vedendo l’affermazione e crescita di nuovi trends e, dall’altro, ha visto una progressiva riduzione della domanda – fino all’azzeramento dei flussi verso le nostre città nei mesi invernali – e la conseguente chiusura di molte attività (con molte altre che sono tuttora in difficoltà).

In ciascuna tappa interverrà un ospite che relazionerà, per competenza, in merito al tema trattato:

1a tappa – 10 Giugno

Eleonora Lorenzini, Direttrice dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo/Innovazione nei Beni e attività culturali Politecnico di Milano, presenterà i dati relativi alla crescita del turismo interno di prossimità e dei nuovi trends turistici “Post Covid”. “La pandemia, con i forti cambiamenti che ha prodotto, ha accresciuto la necessità di  rimanere costantemente aggiornati su esigenze e comportamenti della domanda” – ha spiegato Andrea Verrone, Consulente di feel@home che modererà l’evento.

 
2a tappa – 17 giugno

Nicola Pertuso, imprenditore titolare del Lido Nettuno a Torre Calderina – interverrà sulle nuove modalità del “fare e concepire” il Turismo e, in particolare, sulla figura del “nuovo viaggiatore” sempre più alla ricerca di esperienze e di una vacanza sostenibile. Presenterà il caso di studio dell’Oasi Naturale di Torre Calderina: un esempio di rinascita  e valorizzazione del territorio attraverso l’uso di best practice e l’attivazione di sinergie tra  l’amministrazione, le associazioni ed i cittadini.

Secondo Andrea Verrone di feel@home “La creazione di conoscenza attraverso momenti di condivisione come i due appuntamenti di TURISMO FUTURO, consentono di affrontare meglio il presente in modo da poter anticipare e cogliere le opportunità che, stando alle previsioni, si presenteranno”.

Le iscrizioni sono aperte ed possibile registrarsi esclusivamente attraverso la pagina  dedicata http://eminds.info/eminds-travel/turismo-futuro/ a partire da oggi.
TURISMO FUTURO è un’iniziativa organizzata da feel@home

Chi è feel@home

feel@home, è un’architettura strutturale fatta di buone pratiche, tecnologia, azioni e  materiali che si propone di rigenerare socialità ed economia sostenendo le strategie di  Marketing Territoriale. In che modo? Favorendo un turismo esperienziale e di prossimità capace di soddisfare il desiderio di  incontro ed interazione fra individui, territorio e comunità attraverso la condivisione di  esperienze uniche, di scoperta e di partecipazione pensate ed elaborate direttamente dai  residenti. 

feel@home è una grande opportunità per sviluppare una nuova economia del territorio,  più solidale e più decentrata dai soliti percorsi turistici del centro “mordi e fuggi”, che promuove lo sviluppo imprenditoriale locale ed attrae target di “nuovi viaggiatori”,  destagionalizzando le presenze.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.