Basket, Brindisi-Trento 82-74. cronaca di Giovanni Vonghia

Parziali: 21-25, 43-38, 61-61
Enel Brindisi: Harper 18, James 10, Bulleri 1, Cournooh, Di Salvatore, Denmon 18, Morciano, Zerini 8, Henry 5, Turner 12, Mays, Ivanov 10. Coach: Bucchi
Trento: Mitchell 22, Sanders 8, Pascolo 8, Grant 8, Forray 3, Flaccadori, Owens 19, Baldi Rossi 4, Armwood, Spanghero. Coach: Buscaglia
Arbitri: Seghetti, Borgioni, Lo Guzzo

Dopo il doppio turno in trasferta da cui sono scaturite la vittoria di Caserta e la sconfitta di Sassari, il Brindisi sconfigge al PalaPentassuglia la matricola Trento al termine di 40 minuti molto combattuti. Trento si è confermata la squadra temibile capace di ben aveva figurato a Milano e di sconfiggere Cantù ed ha messo a dura prova l’Enel basket.


La squadra di casa è stata costretta ancora ad ovviare all’assenza pesante del pivot Mays, ancora alle prese con il fastidioso infortunio occorso sul parquet casertano. Fortunatamente per i colori biancazzurri ,ci ha pensato a togliere le castagne dal fuoco il nostro Andrea Zerini, autore di una prestazione monumentale sotto i tabelloni. ”Zero” è stato un autentico gladiatore ed un difensore implacabile, soprattutto nei momenti fondamentali del match, quando le due squadre si inseguivano punto a punto nella seconda parte dell’incontro.
Nel Brindisi ben 5 giocatori in doppia cifra, Harper, Denmon ,James, Turner ed Ivanov, i primi due migliori marcatori in maglia bianco-azzurra con 18 punti.
Da parte trentina, in evidenza l’ala Mitchell ed il pivot Owens, rispettivamente con 22 e 18 punti.
Ottima la prestazione al tiro di Brindisi che ha tirato con un notevole 70 per cento da 2 punti e con un discreto 32.4 dalla lunga distanza.
Presente nel settore ospiti una piccola ma rumorosa rappresentanza di tifosi trentini, che hanno incitato i loro beniamini per tutto l’arco dei 40 minuti.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.