San Pietro Vernotico, “BEN ESSERE ALLA MIA ETÀ” PER PREVENIRE I DISTURBI DELL’ALIMENTAZIONE E DEL PESO

Al via presso il centro diurno polivalente “Crescere insieme”  di San Pietro Vernotico (Br) un ciclo di 4 appuntamenti  con gli esperti di Aidap (Associazione disturbi dell’Alimentazione)
rivolto ai piccoli ospiti della struttura  gestita dalla cooperativa sociale “Il Girasole” onlus mercoledì 14 gennaio 2015  Crescere Insieme – via Cuneo – San Pietro Vernotico (Br)

Prende il via mercoledì 14 gennaio presso il centro diurno polivalente “Crescere insieme” di San Pietro Vernotico (Br) il progetto “Ben essere alla mia età”, un ciclo di 4 appuntamenti mirati alla prevenzione dei disturbi dell’alimentazione e del peso realizzato dagli esperti di Aidp (Associazione disturbi alimentari) di Lecce. L’iniziativa è rivolta ai piccoli ospiti della struttura gestita dalla cooperativa sociale “Il Girasole” onlus che offre nei locali di via Cuneo servizi gratuiti a circa 50 bambini e adolescenti dai 6 ai 24 anni, in collaborazione con i Servizi Sociali del Comune di San Pietro Vernotico (Br), ente promotore del progetto. Alla presenza di un nutrizionista, uno psicologo e dei professionisti di Aidap, sarà attivato un progetto che interesserà gli ospiti del centro ogni mercoledì di gennaio con percorsi interattivi di educazione alimentare, laboratori di prevenzione, attività di prevenzione per contrastare la cultura dell’eccesso e prevenire fenomeni come la drunkoressia, il binge drinking e la bigoressia e un intervento di critica dei modelli culturali e dei prototipi di immagine corporea di “successo” proposta dai mass media.
Il centro “Crescere insieme” offre quotidianamente ai ragazzi assistenza scolastica, supporto e attività formative ed educative ispirate dalla convinzione che la creatività e la fiducia siano i migliori strumenti per una crescita serena.

I disturbi dell’alimentazione sono un fenomeno in preoccupante espansione che riguarda la salute delle giovani generazioni e non solo. Una patologia in costante aumento, con un aumento nell’arco di 10 anni di almeno il 300%. All’anoressia nervosa, bulimia nervosa e il disturbo da alimentazione incontrollata si aggiungono nuovi disturbi come la drunkoressia (si digiuna per poter accedere ai drink senza paura di ingrassare) e il binge drinking (abbuffata alcolica per ubriacarsi e perdere il controllo), un fenomeno, quest’ultimo, che coinvolge circa il 22% dei giovani tra i 16 e i 22 anni.

Per info:
coop.ilgirasole@gmail.com
0831.655492


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.