brindisi, Rigenerazione urbana di Tuturano

“Sulla Rigenerazione Urbana della frazione di Tuturano le preoccupazioni dichiarate in aula dall’Assessore Luperti e oggetto di una nota delle forze politiche del centro destra sono fondate”. Lo annuncia il Sindaco Mimmo Consales il quale non intende sottrarsi ad un confronto su un argomento così importante.

“La nostra Amministrazione – afferma Consales – ha inteso proseguire il cammino intrapreso da chi ci ha preceduto, spingendo sull’acceleratore affinché si potesse raggiungere un risultato fondamentale per la valorizzazione della frazione di Tuturano. Del resto, se così non fosse stato non avremmo presentato tali interventi di rigenerazione urbana con tanta enfasi ai cittadini interessati. La pur forte volontà politica, però, ancora una volta non è bastata perché si è perso tanto tempo inutilmente e la colpa certamente non può esse scaricata, come al solito, su Sindaco e Assessori. Chiederò immediatamente al Segretario Generale di fare chiarezza sull’accaduto, ricostruendo i vari passaggi tecnico-burocratici, in maniera tale da capire quando e come il processo si è inceppato. Del resto, non è la prima anomalia che sta venendo a galla negli ultimi tempi. Il riferimento è a finanziamenti persi per errori banali o per ignavia, ad occasioni non sfruttate al meglio ed a vicende che hanno determinato una censura da parte dei sindaci revisori ed un interessamento della Corte dei conti. Quanto a Tuturano, comunque, è in atto una pressante attività da parte del sottoscritto affinché si possa ottenere un recupero di tale finanziamento, tanto più perché l’intervento del Governo per rastrellare risorse ovunque appare estremamente penalizzante anche nei confronti di chi, come noi, aveva già bandito le gare d’appalto. In ultima analisi – conclude il Sindaco Consales – tali interventi di arredo urbano saranno certamente inseriti e finanziati con la nuova programmazione dei fondi comunitari”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.