Esplode la grave problematica a Brindisi del mancato ritiro dei pneumatici usati denunciata da Confartigianato .

Intervento di Giovanni Ribezzo : “ E’ un problema grave che dura ormai da diversi mesi, ci appelliamo alle istituzioni e alla sensibilità e condivisione da parte dei gommisti e operatori della Provincia “.

Attraverso una nota stampa( pubblicata completamente a parte sul nostro giornale) e una denuncia da parte della Confartigianato Brindisi e il Direttore Rino Piscopiello, è praticamente esplosa la problematica del mancato ritiro dei pneumatici usati dalle officine dei gommisti. Come è scritto nel comunicato , “ Non viene rispettato da alcuni mesi il ritiro che spetta secondo le normative, obbligatoriamente, ai Consorzi nazionali autorizzati al ritiro dei PFU”.

In sostanza, una vicenda che sta creando enormi problemi alle attività dei gommisti brindisini( in alcuni casi si rischia davvero la chiusura), ma potrebbe anche avere significativi “rischi ambientali “.

Si rischia un aggravamento della situazione ambientale a Brindisi, a far gonfiare e riprodurre le discariche abusive sulle complanari, nelle aree rurali, nei canali, saranno le gomme della nostra auto, meglio conosciute come PFU – Pneumatici fuori uso “.

Giovedì prossimo,alle ore 18.30, presso la sede provinciale di Confartigianato in Via Dalmazia, è convocata un’ assemblea provinciale dei gommisti, in cui è annunciata tra l’ altro la partecipazione dell’ Assessore comunale all’ Ambiente Roberta Lopalco.

I gommisti brindisini si sono rivolti alla Confartigianato per perorare la loro causa, per risolvere un’ emergenza che deve essere subito risolta. Noi abbiamo sentito telefonicamente Giovanni Ribezzo, con parole significative, allarmanti e emblematiche, in attesa dell’ assemblea provinciale di giovedì prossimo. “ Vogliamo essere ascoltati, qui rischiamo davvero per la nostra attività, ma, anche e soprattutto, un’ emergenza ambientale che non è ammissibile. Chiediamo la condivisione dei gommisti di tutta la provincia e dei rivenditori e ci appelliamo all’ Amministrazione Comunale di Brindisi e alle istituzioni. Sono tre mesi e più che questo problema va avanti, qui rischiamo di continuare ad avere nelle nostre officine pneumatici usati che non sappiamo più dove mettere “:

La Confartigianato e Rino Piscopiello hanno garantito il massimo impegno per la risoluzione di un problema che non può più essere sottovalutato .


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.