SAN MICHELE SALENTINO (BR).UN’EMOZIONE CHIAMATA VIRUS AL VIA UN CONCORSO ARTISTICO DEDICATO A BAMBINI E RAGAZZI DELL’IC “GIOVANNI XXIII”

Si intitola “Un’emozione chiamata virus” il Concorso a premi organizzato dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione e Gentilezza del Comune, insieme all’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” per coinvolgere bambini e ragazzi, attraverso la loro creatività, in un progetto che possa aiutarli ad esprimere in modo chiaro e diretto le proprie emozioni e riflessioni, positive e negative, legate alla sospensione dell’attività scolastica a causa dell’emergenza Coronavirus.

La creatività, infatti, è una delle principali risorse positive a cui si possa attingere proprio in momenti particolari come quello che l’Italia sta attraversando e questo concorso permette ai piccoli di dare uno sfogo sano ai pensieri attraverso la fantasia e l’immaginazione.

“L’idea del concorso nasce grazie ad una chiacchierata telefonica con la maestra Stefania Nigro – dichiara l’assessora Tiziana Barletta – una telefonata sicuramente costruttiva durante la quale ci siamo confrontate su questa particolare situazione che stiamo vivendo. Dal 4 marzo tutto è cambiato e tutti ci siamo dovuti adeguare all’emergenza. La risposta della nostra piccola comunità scolastica è stata esemplare nonostante le tante difficoltà iniziali legate soprattutto alla didattica a distanza. Genitori, insegnanti e soprattutto alunni hanno dimostrato, e dimostrano tuttora, di possedere grandi dosi di resilienza, una qualità preziosa e utilissima in questo particolare momento storico. Questo concorso a premi vuole quindi essere un’occasione per far emergere le emozioni, la creatività e la sensibilità dei nostri ragazzi. Un’opportunità per dimostrare non solo le loro grandi potenzialità ma anche la loro capacità di affrontare in maniera positiva eventi negativi e potenzialmente traumatici. Ancora una volta ringrazio il dirigente scolastico, prof. Luca Dipresa, e tutti i docenti per la collaborazione e disponibilità manifestata”.

Il concorso, nello specifico, prevede la produzione di elaborati individuali di vario genere (disegni, poesie e/o foto inedite, filmati, riflessioni, slogan in rima, testi di canzone e manufatti artistici) ed è rivolto a tutti gli alunni, di età compresa tra 6 e 14 anni, iscritti alla Scuola Primaria e Secondaria di 1° grado dell’ IC “Giovanni XXIII”.

Sono previste 3 categorie:

CATEGORIA ORSETTI, ovvero gli alunni delle classi 1° e 2° elementare, che potranno partecipare con un disegno realizzato con qualunque tecnica (acquerelli, pastelli, cere ecc).
CATEGORIA COCCINELLE, ovvero gli alunni delle classi 3°, 4° e 5° elementare, che potranno partecipare attraverso una poesia, una foto inedita di una persona cara, di un oggetto, un paesaggio o un animale fotografati in questo particolare periodo, brevi pensieri, slogan in rima e manufatti artistici realizzati con materiali a piacimento come plastichina, das, argilla, collage e materiale da riciclo.
CATEGORIA LEONI, ovvero studenti delle classi 1°, 2° e 3° media, che potranno partecipare attraverso una poesia, una foto inedita di una persona cara, di un oggetto, un paesaggio o un animale fotografati in questo particolare periodo, brevi pensieri, slogan in rima, testi di canzone e manufatti artistici realizzati con materiali a piacimento come collage e materiale da riciclo.
Ogni partecipante potrà presentare un solo elaborato, entro e non oltre le ore 20 di venerdì 22 maggio, secondo le seguenti modalità:

le foto e i manufatti artistici, con i relativi dati (iniziali del nome e cognome, della classe, della sezione, scuola di appartenenza e numero di telefono di un genitore) verranno comunicati alla seguente e-mail: istruzionegentilezza@libero.it.
gli elaborati scritti come disegni, poesie, foto, brevi pensieri, slogan in rima, testi di canzone dovranno essere scansionati e spediti in formato jpeg alla seguente e-mail: istruzionegentilezza@libero.it, indicando, sempre, nome e cognome, la classe, la sezione, la scuola di appartenenza e un numero telefonico di un genitore.
I manufatti artistici devono essere fotografati e inviati in formato jpeg. Al fine di consentire alla giuria una attenta osservazione e valutazione del lavoro realizzato, lo studente potrà inviare fino ad un massimo di 3 foto fatte da diverse angolazioni. Il tutto alla email istruzionegentilezza@libero.it indicando, sempre, nome e cognome, la classe, la sezione, la scuola di appartenenza e un numero telefonico di un genitore
Le opere saranno valutate da una commissione appositamente creata ed i nomi dei vincitori, tre per le singole categorie, saranno comunicati entro il 12 giugno 2020.

“Anche la scuola, insieme alla Famiglia, sta facendo quello che è nelle proprie possibilità per gestire al meglio l’emergenza legata al Coronavirus senza che questa lasci nei bambini dei ricordi e delle emozioni spiacevoli – spiega il Dirigente scolastico, Luca Dipresa – e questo Concorso consente, quindi, di esprimere desideri, timori, tutto quello che i bambini hanno dentro per condividerlo pubblicamente in un momento difficile dovuto alla sospensione della scuola e all’isolamento sociale. Ma il bello dei bambini è che sono avanti, sempre positivi, anche davanti alle difficoltà. E con la loro creatività, soprattutto in questo momento, possono darci una scossa, e mostrarci quello che noi, ora, non siamo in grado di vedere”.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.