BRINDISI.”RIleggere DANTE, Attraversando il RIBEZZO”. Inaugurazione Percorso Tematico

In occasione della celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante si chiude l’attuale annualità del “Percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento” – PCTO, tra le classi del triennio del Liceo Scientifico Leonardo Leo (Polo liceale Marzolla Leo Simone Durano), diretto dalla Ds, Prof.ssa Carmen Taurino, ed il Polo BiblioMuseale di Brindisi – Museo Ribezzodiretto dall’ Arch. Emilia Mannozzi, con l’inaugurazione per sabato 26 giugno, alle ore 17.30, del Percorso Tematico “RIleggere DANTE, Attraversando il RIBEZZO”. Sulle tracce delle testimonianze dantesche nel Museo Archeologico Ribezzo. 

Un’opportunità formativa originale e creativa, in cui le classi coinvolte, con l’aiuto dei loro insegnanti e del Museo Ribezzo, si sono avventurate nella riscoperta della Divina Commedia alla luce delle testimonianze archeologiche appositamente selezionate e conservate nel Museo.  

Gli studenti hanno rivisitato scene e luoghi di ispirazione dantesca, immaginato incontri con personaggi della Divina Commedia, accostandoli ai reperti archeologici custoditi presso di esso. In questa originale rilettura gli studenti hanno riscritto alcune terzine dantesche e reinterpretato in chiave grafico/artistica la sintesi di un percorso creativo, contaminato da passato e presente, storia, letteratura e arte.

Un esempio virtuoso di quanto stimoli e progettualità innovative, scientemente ideate e guidate dall’esperienza delle due istituzioni, possano ancora far emozionare, in modo creativo e costruttivo i nostri giovani davanti alla cultura del passato.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.