Fasano (Br).«La Casina dei Ragazzi» e «Books, rock and song», grande partecipazione nei primi due appuntamenti

Il sindaco Zaccaria: «L’ottima risposta del pubblico per entrambe le iniziative conferma la qualità delle proposte culturali innovative lanciate con queste due rassegne»

 Tanti applausi, grande partecipazione ed emozioni intense nella cornice di Casina Municipale in uno dei luoghi più affascinanti di Selva. I primi due appuntamenti delle rassegne «La Casina dei Ragazzi» e «Books, rock and song» hanno ottenuto grandi consensi. Entrambe le iniziative rientrano nel calendario «Wow! Fasano», il calendario di eventi promosso dall’amministrazione per l’estate 2021. 

Domenica, «I tre porcellini» di GranTeatratrino, per la regia di Paolo Comentale, ha fatto divertire i più piccoli portandoli nell’incantevole mondo della favola nata da un tradizionale racconto popolare inglese. L’11 luglio si continua con il secondo appuntamento della rassegna realizzata dall’amministrazione comunale in collaborazione con La Casina dei Ragazzi, Teatro Pubblico Pugliese e Casina Municipale. «Inti» porterà in scena «La grande foresta», uno spettacolo di Francesco Niccolini e Luigi D’Elia, interpretato e costruito da Luigi D’Elia, regia di Francesco Niccolini (info e biglietti: www.teatropubblicopugliese.it).

SINOSSI. In un piccolo paese senza nome un bambino cresce tra scuola, casa e un grande bosco. Il bambino va a scuola a piedi, corre, non vuole aspettare: vuole crescere e diventare un cacciatore, come suo nonno. Suo nonno invece gli impone la lentezza, la scoperta del bosco e delle sue regole, di un mondo che si sta estinguendo, ma che – per chi lo sa guardare con pazienza – è immensamente più bello di quello che stiamo costruendo. Nel bosco vicino, misterioso e pieno di vita, si nasconde un lupo, antico come una leggenda. Ma un giorno in paese arriva la paura, si perde l’innocenza e il bambino e il nonno devono mettersi sulle tracce del lupo. Qualcosa nel bosco, alla fine del tempo, nell’odore del lupo, aspetta tutti e tre.

Lunedì sera grande partecipazione per il primo appuntamento della rassegna «Books, rock and songs», un ciclo di sei eventi in programma tutti i lunedì di luglio e i primi due di agosto (inizio alle 21, biglietto unico 5 euro) sempre a Casina Municipale organizzati dal Comune di Fasano in collaborazione con Teatro Pubblico Pugliese, Bass Culture, Casina Municipale, I Presidi del libro e la Biblioteca di Fasano.

Si è partiti con «Omaggio a Franco Battiato», un live music di Lorenzo Mannarini con la partecipazione di Fabio Zuffanti e la presentazione del suo libro: «Segnali di vita. La biografia de “La voce del padrone” di Franco Battiato» edito da Baldini e Castoldi. 

La serata è stato un viaggio tra musica e parole nel meraviglioso e complesso mondo del maestro Battiato attraversando temi come l’eros, la malattia, la psicoanalisi, la vita. 

La voce di Lorenzo Mannarini alla tastiera e alla chitarra ha condotto gli spettatori nell’universo parallelo del maestro siciliano da «Vorrei vederti danzare»,  al «La Cura», «L’era del cinghiale bianco», «Cuccurucucu» per chiudere con un omaggio alla indimenticabile Giuni Russo con «Un’estate al mare». Ottimo riscontro anche per lo scrittore Fabio Zuffanti e per il suo testo.

«Il pubblico attentissimo ha mostrato grande apprezzamento per questa nuova ed innovativa formula che mescola musica e parole – dice l’assessore alla Cultura Cinzia Caroli –. I testi di Battiato sono stati cantati dal pubblico e la serata ha rappresentato un momento di elevato pregio e spessore qualitativo». 

Il prossimo incontro lunedì 12 luglio con il live di Pietro Verna dedicato a Lucio Battisti e la presentazione del libro «Il nostro caro Lucio» con l’autore Donato Zoppo (biglietto posto unico 5 euro, info: www.teatropubblicopugliese.it). 

«La scelta di incastonare nella splendida cornice di Selva teatro, musica e lettura si è rivelata lungimirante – dice il sindaco Francesco Zaccaria –. L’ottima risposta del pubblico per entrambe le iniziative conferma la qualità delle proposte culturali innovative lanciate con queste due rassegne che ci consentono, allo stesso tempo, di valorizzare i nostri luoghi più belli e di godere di appuntamenti di qualità e adatti a tutte le fasce d’età».


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.