Il Campionato Italiano Formula Challenge ACI Sport 2023 sulle strade di Policoro Lido: domani 16 aprile, nel materano

15 aprile 2023 – Si fa interessante il Campionato Italiano Formula Challenge ACI Sport 2023 che domani, domenica 16 aprile, fa tappa in Basilicata, su un circuito cittadino di poco meno di 1000 metri allestito a Policoro Lido, in provincia di Matera, teatro della sesta edizione del Trofeo “Policoro Village Mare e Motori”.

Sono cinquantasei i piloti pronti al via della gara organizzata da Basilicata Motorsport e, in affiancamento, dall’ASD Veteran Club Policoro Corse, ed è nuovo record di prototipi, quattordici, registrato in questa disciplina in Italia.

Sui 990 mt del tracciato, veloce ed insidioso, da ripetere per quattro volte per ognuna delle tre manches di gara (oltre alla manche di qualifica), il pilota da battere è il locale Carmelo Coviello, con il numero 1 posto sulla fiancata della sua Osella PA21, chiamato a difendere lo scettro della gara soprattutto dall’arrembante 30enne di Fasano (BR) Donato Argese (n° 2 di gara), che un mese fa ha vinto la prova tricolore di apertura, sulla pista tarantina di Torricella, al volante di una Radical SR4 preparata dai fratelli D’Amico per la scuderia Fasano Corse. Cambia vettura e dalla bicilindrica sale in Radical il compagno di squadra e compaesano Oronzo Montanaro (n° 3), e prosegue la stagione sulla stessa monoposto il plurititolato campione italiano Formula Challenge Pietro Giordano, presidente della Tramonti Corse (n° 4). Al via su Radical anche il monopolitano Vito Barnaba ed i portacolori della Scuderia Vesuvio Eugenio Barbone e Romeo Cioffi, forte campano giunto secondo assoluto nel primo round dell’italiano. A bordo delle performanti Elia Avrio St09 collaudano nuove vetture il veterano Maurizio Pepe (Scuderia Vesuvio) e Innocenzo Vizzuso, e completano il gruppo lo slalomista reggino Gaetano Rechichi, Vito Sgobio (Max Racing) e Alfonso Casillo (Scuderia Vesuvio) mentre il lucerino Giuseppe Palumbo condurrà una Chiavenuto Suzuki 1400. Sono cinque gli spettacolari kart cross 600 presenti sullo Jonio, con a bordo Enzo Polimeno e Damiano Negro per Motorsport Scorrano, Lorenzo Mansueto e Giovanni Tarricone per Apulia Corse e, l’under 23 Angelo Lucia, campione interregionale Vst. Due le E2SH iscritte alla competizione, la Wolksvagen fun Cup del calabrese Arcangelo Madaffari, e la Fiat X19 del lucano Domenico Caputo. Nel gruppo E1 Italia figurano il neo campione italiano Formula Challenge 2022 Vito Pastore (Apulia Corse) alla guida di una Renault R5 Gt turbo, Giovanni Leo (Scuderia Vesuvio) su stessa vettura, Antonio Piccinni su Peugeot 106 Hayabusa, e Michele Filardi (Cosenza Corse). Corsa a quattro nello Speciale Slalom, a tre nelle bicilindriche e a due nel Gruppo A. Tra le otto vetture di gruppo N saranno schierati la 19enne di Furore (SA) Giulia Candido, campionessa italiana 2020 e 2021 (nel 2022 il titolo non è stato assegnato), su Peugeot 106 R3 per Tramonti Corse, e driver di esperienza come Paolo Garzia (Casarano Rally Team). Sono cinque le Racing Start Plus, sei le “stradali” iscritte e saranno i padroni di casa ad aprire le danze: partiranno infatti per prime le storiche Hst Lancia Delta HF Integrale di Antonio Lavieri, Alfa Romeo GT di Luigi Lavieri (Valdelsa Classic) e la Peugeot 205 R di Antonio Miniaci (Cosenza Corse).

Il programma della corsa, diretta da Carmine Capezzera, e valida anche per il 20° Challenge Interregionale CPB e per il Challenge Slalom Calabria 2023, prevede l’effettuazione dei controlli sportivi e tecnici nella giornata di oggi, sabato 15 aprile e domani, domenica 16 aprile, lo svolgimento della manche di qualificazione, delle 3 manches di gara, dalle ore 9.45 alle 16, seguite dalle premiazioni che si terranno presso il Policoro Village.  La classifica viene redatta sommando le migliori due prestazioni di ciascun pilota. Tutte le informazioni sono disponibili sull’app Sportity (codice Albodigara). 

 


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: