MASSIMO FERRARESE COMMISSARIO STRAORDINARIO PER I GIOCHI DEL MEDITERRANEO – ANCE BRINDISI: IMPORTANTE RICONOSCIMENTO PER L’IMPRENDITORE CHE COSTRUISCE LE AZIENDE E OPPORTUNITA’ PER IL TERRITORIO

E’ di ieri il decreto della presidenza del Consiglio dei ministri che motiva la nomina dell’imprenditore Massimo Ferrarese a Commissario straordinario per i Giochi del Mediterraneo 2026, con la necessità di provvedere alla tempestiva realizzazione degli interventi necessari allo svolgimento della manifestazione. 

L’indicazione, giunta dal ministro per il Sud Raffaele Fitto, rappresenta un motivo di orgoglio per il nostro territorio e, al contempo, una imperdibile opportunità. 

Appare infatti evidente che potrà finalmente essere data una decisiva accelerata alla vera partenza delle opere, intesa come definizione dei progetti e apertura dei cantieri.

Un’ occasione estremamente importante per il settore edile che, dopo lo stop ai bonus, rischia seriamente di implodere. 

Chi meglio di un amministratore, politico e soprattutto imprenditore che gestisce un’“azienda che costruisce le aziende” per guidare questa “macchina sportiva”?

Come Associazione che rappresenta le imprese edili non possiamo che accogliere favorevolmente la notizia che, siamo certi, condurrà al taglio del nastro delle opere completate e collaudate e al rilancio dell’economia, in primis nel corso della manifestazione, ma anche nel prossimo futuro. L’auspicio, che siamo certi possa realizzarsi, è infatti che questa nomina inneschi una virtuosa ripartenza per l’intero territorio.

Auguriamo quindi buon lavoro al neo Commissario, che ha ampiamente dimostrato nel tempo, la sua capacità di raggiungere gli obiettivi, portando a casa risultati concreti.

 

Nota ANCE Brindisi


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: