Fasano (Br).Politiche giovanili, l’innovazione tecnologica al centro del primo job day di «Orizzonte 360°»

 Si è tenuto oggi nell’auditorium dell’I.I.S.S. Leonardo Da Vinci, il primo Job day di «Orizzonte 360°», il progetto del Comune di Fasano che rientra in «Punti Cardinali», una delle misure sperimentali di «Agenda per il lavoro Puglia – il futuro è un capolavoro».

Tema del primo talk è stato l’innovazione tecnologica: un’importante occasione di orientamento che il Comune di Fasano e tutti i partner del progetto hanno offerto agli studenti dei due istituti scolastici superiori della città.

Ad introdurre l’evento l’assessore alle Politiche Giovanili Pier Francesco Palmariggi e Madia Decarolis, consigliere con delega alla Promozione dell’incontro tra domanda e offerta di lavoro e i dirigenti scolastici dele scuole coinvolte nel progetto. Ad intervenire Andrea Pomo (Blackshape Aircraft Spa), Francesco Angelini (REA Spazio srl), Cesare Liaci e Giuseppe Raffaele (Fondazione ITS Turismo Academy Puglia), Viviana Cellamare (Sidea Group srl), Valentina Petrelli (Fondazione ITS Agroalimentare Academy Puglia), Cosimo Strada e Giuseppe Frappampina (ARPAL Puglia), coordinati dalla Consigliera Comunale Loredana Legrottaglie.

I relatori hanno condiviso con i partecipanti le proprie esperienze, fornendo ispirazione e consigli preziosi. La presenza di figure di spicco del mondo dell’impresa e della formazione ha offerto un’opportunità unica ai ragazzi di conoscere e approfondire il mondo dell’innovazione e della tecnologia, aprendo così nuove porte per le future carriere.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: