Fasano (Br).Ecco «Gial Ambiente» la nuova app del Comune realizzata in collaborazione con la società che gestisce il servizio di igiene urbana

Sarà uno strumento per avere a portata di un click tutte le informazioni e i servizi necessari

Il servizio on demand per prenotare il ritiro a domicilio e fare segnalazioni, informazioni sul centro comunale di raccolta, i calendari delle utenze domestiche e non domestiche, notizie e aggiornamenti sul servizio di igiene urbana, contatti e numeri utili e un «rifiutologo» che risponde ai dubbi dei cittadini. 

È «Gial Ambiente», la nuova app del Comune di Fasano realizzata in collaborazione con l’omonima l’azienda che gestisce il servizio di igiene urbana della città.

L’app per tutti i dispositivi è scaricabile da apple store e google play e consentirà ai cittadini di avere a portata di un click tutte le informazioni e i servizi necessari. 

Grazie all’area on demand (per accedere basterà registrarsi), inserendo il codice del mastello «altre frazioni» (cioè indifferenziato) e il codice dell’intestatario Tari, si può accedere al servizio di cui si ha bisogno. Ad esempio, è possibile prenotare il ritiro ingombranti a domicilio selezionando la data e indicando gli oggetti (massimo tre per volta) che saranno poi ritirati direttamente dalla propria abitazione. 

È possibile, inoltre, segnalare abbandoni, mancati ritiri e altro scegliendo il tipo di prestazione desiderata. Nella sezione «info&news» ci sono aggiornamenti in tempo reale sul servizio di igiene urbana e nella sezione contatti si trovano tutti i riferimenti relativi all’ufficio relazioni con il pubblico per il ritiro di attrezzatture e richieste di informazioni. Inoltre sono elencati i numeri da rete fissa e mobile per contattare gli operatori telefonici. E ancora: l’app contiene informazioni sul centro comunale di raccolta con gli orari di apertura e tipologia di rifiuti conferibili, calendari delle utenze domestiche e non domestiche. C’è poi la sezione «rifiutologo» dove è possibile avere chiarimenti sulla raccolta differenziata. 

Per utilizzare tutte le potenzialità dell’app si potrà effettuare una semplice registrazione: basterà inserire il codice del contenitore grigio nel campo “Codice cliente” e il codice fiscale dell’intestatario Tari.

Ad esempio, è possibile prenotare il ritiro ingombranti a domicilio selezionando la data e indicando gli oggetti che saranno poi ritirati direttamente dalla propria abitazione. 

«La nuova app integra e completa il servizio di igiene urbana – spiega il sindaco Francesco Zaccaria –, consentendo di annullare ancora di più distanza tra cittadini e società che si occupa dello stesso servizio perché alla comunità verranno fornite tutte le informazioni utili.  La speranza è di migliorare ulteriormente i conferimenti e far crescere la fiducia del cittadino nella raccolta differenziata e dei servizi offerti perché, anche attraverso la app, il cittadino diventerà ancora di più protagonista di quanto facciamo per garantire pulizia e decoro della città e di tutto il territorio insieme all’azienda, all’assessore Cisternino e al servizio Ecologia del Comune e a Pina Sarcinella e Margherita Legrottaglie per il nucleo Ambientale di polizia locale». 

«È un passo che avvicina la comunità al servizio e allo stesso tempo responsabilizza ciascuno di noi nel contributo che dobbiamo dare a mantenere il decoro della città con un occhio anche al risparmio che deriva dal corretto conferimento di tutti i rifiuti – dice l’assessore all’Ambiente Gianluca Cisternino –.  Inoltre il servizio di segnalazione dei rifiuti abbandonati consentirà a tutti noi di collaborare per il nostro ambiente e per la tutela del nostro bellissimo territorio».  

«Le nuove tecnologie e il digitale rappresentano una grande opportunità per elevare la qualità del servizio e migliorare le performance della raccolta in una città come Fasano che si è sempre mostrata reattiva ai cambiamenti – spiega Vincenzo Bianchino, direttore locale Gial Ambiente –. In contesti come questo, Gial Ambiente può mettere in campo più agevolmente la sua capacità di innovare processi e sistemi a tutto vantaggio della collettività e dell’ambiente».


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: