BRINDISI.Manifestazione Marcia della Pace “Passi di Memoria” 27 gennaio 2024

Sentita partecipazione ieri alla Marcia della Pace “Passi di Memoria” organizzata dall’Istituto Comprensivo Bozzano-Centro di Brindisi.

La Marcia, autorizzata dal Comune di Brindisi, legata alla Giornata della Memoria e in continuità con la progettazione didattica dell’istituto, ha inteso veicolare i valori della solidarietà, della “non ostilità”, della mediazione, della responsabilità civica, del rispetto dell’altro, della pari dignità degli uomini, della risoluzione pacifica dei conflitti, anche quelli piccoli e quotidiani, così come il valore della libertà.

Alunni, docenti, famiglie, associazioni, cittadini hanno condiviso un significativo momento per la costruzione di relazioni di pace, per ribadire che il 27 gennaio è tutti i giorni, perché se c’è memoria c’è speranza di fare meglio, di non commettere ulteriori errori/orrori.

La Dirigente Scolastica ha affermato che la volontà di tutti è stata quella di porsi come sentinelle di pace, moltiplicatori di pace, con l’unico intento di “seminare pace”. “ Vogliamo immaginare, ha detto, “che ad ognuno dei nostri passi sia corrisposto un seme di pace che possa fiorire e moltiplicarsi.”

La Marcia, seguitissima dalla cittadinanza si è svolta in modo “pacifico”, con senso civico e da cittadini responsabili. Solo bandiere della pace, colorate, bandiere dell’Agesci, di Libera, striscioni del CCR Brindisi, delle scuole secondarie partecipanti in rappresentanza, Liceo Scientifico Fermi Monticelli e European High School, l’ ITT “G. Giorgi” , l’IPSSS ‘F. L. Morvillo Falcone’ di Brindisi.

La Marcia è stata animata dalle associazioni presenti nonché da Brindisi Tabernacle in collaborazione con Music Planet che con sax e percussioni hanno inondato di “pace” il centro cittadino.

Tantissime le riflessioni degli alunni esternate durante le soste del percorso, supportate anche dall’assessore alla cultura del CCR, Sara Convertino, alunna della scuola secondaria di primo grado Marzabotto-Virgilio, che si è soffermata sull’ultimo verso di una nota poesia di Erri De Luca Considero valore l’uso del verbo amare”.

I partecipanti, scortati dalla Polizia Municipale, si sono congedati a Piazza Duomo tra canti di pace del Coro Scolastico e dei gruppi scout, che, al rullo di tamburi, hanno esclamato a gran voce la parola PACE.

L’istituto comprensivo ringrazia ogni singola persona presente, con particolare riguardo, ad “amici speciali” con cui condivide il valore del verbo AMARE


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: