Dove sono finiti i soldi delle nostre multe?

I sottoscritti cittadini della città di Brindisi, attivisti del Movimento 5 Stelle nel MeetUp “5 Stelle Uniti per Brindisi (Amici di Beppe Grillo dal 2007)”, informano tutta la cittadinanza che in data  odierna (13/08/2014) è stata portata all’attenzione del Sindaco di Brindisi Cosimo Consales, della Giunta Comunale e del Comando di Polizia Municipale, una formale richiesta d’informazioni circa la corretta destinazione dei proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie per violazioni del Codice della Strada.

Nello specifico, infatti, l’art. 208 del D.Lgs. 30 aprile 1992, n. 285, così come modificato con Legge 29 luglio 2010 n. 120 (nuovo Codice della Strada) disciplina il reparto dei proventi delle sanzioni amministrative pecuniarie derivanti da violazioni alla normativa del Codice della Strada stabilendo, al 4° comma, che una quota pari al 50% dei proventi debba essere destinata ad interventi di sicurezza stradale.

Il Codice della Strada prevede, quindi, un vincolo di destinazione per i proventi delle multe, per fare in modo che gli incassi siano destinati alla sicurezza e alla manutenzione stradale e, soprattutto, per cercare di evitare che gli stessi fondi siano usati per coprire spese correnti o peggio ancora buchi di bilancio.

Nel merito, lunedì 8 settembre 2014 è stata già presentata dal Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati, un’interrogazione a risposta scritta a prima firma Michele Dell’Orco (4/05936, seduta n.285) al Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, al Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca e al Ministro dell’interno.

Adesso anche noi semplici cittadini poniamo alcune domande ai nostri rappresentanti comunali, vi chiediamo, infatti, dove sono finiti i soldi delle nostre multe? Il Comune ha inviato entro il 31maggio la prescritta relazione al Governo? I proventi sono stati utilizzati almeno per il 50% in manutenzione e sicurezza stradale come previsto dall’art. 208 del Codice della Strada?

Come sempre diamo la nostra completa disponibilità a qualsiasi tipo di confronto e rimarremo in attesa di una risposta, quella che il dovere e il buon senso di un rappresentante nelle istituzioni deve ai propri cittadini.

5 Stelle Uniti per Brindisi
(Amici di Beppe Grillo dal 2007)

www.5stellebrindisi.it


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.