di Raffaele Tafuro: Cari politici incominciate dalle piccole cose… abolite le marche da bollo da 16 euro

Devi richiedere il tuo stato di famiglia? Marca da bollo di euro 16,00!
Devi richiedere il tuo certificato di residenza? Marca da bollo di euro 16,00!
Devi richiedere il tuo certificato contesuale? Marca da bollo di euro 16,00!


Qualche anno fa dicevano che lo stato Italiano stava fallendo!
Berlusconi si dimise e senza consulatazione elettorale furono scelti dei Tecnici per salvare il nostro paese! Era l’anno 2011!
Da allora ci troviamo a pagare tasse tasse e tasse molte delle quali senza che nessuno abbia consultato i cittadini!

Come!!! Noi siamo il popolo sovrano e loro ci tassano senza consultarci!!!

Giunti al governo “i tecnici” capeggiati dal Professor Monti Mario si misero al lavoro con il compito di salvare l’Italia da un fallimento finanziario “a mio avviso più mediatico che reale”.

Il governo dei tecnici “così venivano definiti dai politici, -meglio specificare- non dal popolo” introdusse leggi e obblighi per scongurare il famoso fallimento dello stato Italiano!

Tra le numerose leggi e gli obblighi che il Rigor Monti & Co. hanno adottato e imposto al popolo “sovrano” molto spesso senza nessuna consulatazione pubblica e/o preavviso, cè stasta quella di dover bollare qualsiasi certificato comunale che il cittadino deve richiedere per esibire la propria identità a chi glielo richiede (certificato residenza, stato famiglia, certificato contestuale, ecc).

Oggi è certo che lo Stato Italiano non è in una fase di rischio fallimento, ma ciò nonostante ci troviamo e continuiamo a dover pagare i bolli di euro 16,00 (quasi trentaduemilalire) sui certificati comunali e quindi continuiamo a pagare lo stato di emergenza datato 2011…..

Mi domando ma è possibile che noi cittadini subiamo e ce ne stiamo zitti?

Che ne pensate di sensibilizzare i nostri cari rappresentanti per abolire la marca da bollo sui certifciati di prima necessità!

Cari politici incominciate dalle piccole cose Abolite le marche da bollo da 16 euro date prova della vostra lealtà!

Aspettiamo e vediamo chi si muove!

Un caloroso saluto Raffaele Tafuro


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.