BRINDISI, Aggiungi un posto a tavola… Ci sono mense e Mense.Un Papa’

Basterebbe un piccolo impegno e il gioco è fatto: niente più topi al cartoccio, polpettone di gatto e dessert ammuffito nei piatti dei vostri piccoli. La mia deformazione da amante della politica e quindi da amante della cosa pubblica mi spinge ad essere un “genitore in azione”.

Ogni giorno (io il venerdì) i genitori si occupano del servizio controllo mensa della scuola materna, primaria , media statale ed Europea (una delle prime in Italia) della scuola Salvemini di Brindis  autorizzati dalla Dirigente Dott. Angela Citiolo, che ringrazio per la collaborazione, abbiamo creato un osservatorio , abbiamo modo di controllare e assaggiare quello che i nostri ragazzi mangiano. Ogni scuola dovrebbe istituire, secondo me, un comitato di osservazione mense affinché venga controllato e contestato , se necessario, ciò che viene distribuito nei piatti dei nostri figli.  La Mensa della Scuola Salvemini sempre gestita come tutte le altre mense della citta’ dalla Ladisa /Fiorita, con la quale si è instaurato anche un ottimo rapporto di collaborazione con il personale, dal punto di vista qualitativo per me supera la prova! Mi faccio promotore di questa iniziativa perché senza dubbio, episodi come
quelli che sono accaduti nei giorni scorsi e che giustamente sono saltati alla cronaca locale,  sono alquanto vergognosi, e mi auguro non accadano piu’…  Per dirvi Cari Genitori, dedicate 10 minuti del vostro tempo e create anche Voi un osservatorio all’interno dei plessi, vi garantisco che il fiato sul collo serve a migliorare la situazione.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: