BRINDISI, “The American dream” Raccontare il sogno americano attraverso una rassegna di opere degli anni ’60, ‘’70 ed ’80 al Palazzo Nervegna

Dal 5 dicembre 2014 al 18 gennaio 2015 le splendide Sale di Palazzo Nervegna saranno vetrina di una selezione di opere di Andy Warhol. La mostra, titolata “The American dream”, è ad ingresso gratuito. E’ organizzata da “E.M.A. preziosi d’arte” con la collaborazione di “Spirale di Milano” e patrocinata dal Comune di Brindisi ed è figlia di un progetto più ampio curato da Achille Bonito Oliva, partito nel 2013 a Porto Cervo e che ha già transitato dal PAN di Napoli, da Montecarlo e adesso a Brindisi, per poi concludersi al Kremlin di Kazan in Russia nel 2015.

Scopo della mostra, oltre quello di portare nel nostro territorio artisti che hanno fatto la storia dell’arte, è quello di raccontare il sogno americano attraverso una rassegna di opere degli anni ’60, ‘’70 ed ’80. Un viaggio nell’ America del boom economico che scopre nel passato il nostro presente e svela le radici della società contemporanea con opere di un’attualità disarmante.

In concomitanza con l’inaugurazione della mostra di Wharol, si terrà il “Nervegna art & wine festival”, un elegante viaggio enogastronomico in cui il connubio “vino ed arte” servirà a far gustare i sapori dell’eccellenza  pugliese a tutti quelli che si recheranno a Palazzo Nervegna per ammirare la selezione di opere del genio della pop – art  nelle giornate del 5 e 6 dicembre prossimi.


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.

Condividi: