RAPIMENTI – domani, venerdì 12 dicembre – CANTARE ALL’AMORE 2.0 – TEATRO COMUNALE DI MESAGNE

venerdì 12 dicembre – nel Teatro Comunale di Mesagne PER LA RASSEGNA “RAPIMENTI” va in scena CANTARE ALL’AMORE 2.0 (La ballata dei Lenna) Uno spettacolo che parla di una storia triste e allegra, dell’amore e del bisogno che tutti hanno di mostrarlo.

Due sorelle e un sarto entrano in scena con una triste e allegra storia dei giorni nostri che intreccia, tra candore privo di speranza e arrivismo sgangherato, tre vite senza coraggio. È lo spettacolo Cantare all’amore 2.0 il nuovo appuntamento della rassegna Rapimenti, in programma domani, venerdì 12 dicembre alle ore 21, nel Teatro Comunale di Mesagne (Info: 331.3477311).

Cantare all’amore 2.0, della compagnia La Ballata di Lenna (di e con Nicola Di Chio, Paola Di Mitri, Miriam Fieno, regia Cosimo Severo, produzione Bottega degli Apocrifi) è uno spettacolo dalla bislacca comicità, con due sorelle, l’una di una bellezza vincente, prossima a un matrimonio d’interesse, l’altra una poltiglia di difetti, scarica di aspirazioni, e un sarto, campione della razza dei falliti, chiamato dalla bella a riparare l’abito da sposa usato. Lo spettacolo, vincitore dell’E45 Napoli Fringe Festival, riporta il ritmo nevrotico della vicenda dettato dall’imminente cerimonia e trova una quiete sorridente nell’universo condiviso di imbarazzi, inciampi, brividi e controattese, che da subito sorprende i due brutti. Ma quando le casse della felicità sembrano poter urlare al massimo volume, arriva quella paura che spegne ogni fracasso.

La rassegna Rapimenti è realizzata da Thalassia nell’ambito della Residenza teatrale finanziata dalla Regione Puglia con fondi europei (Fesr 2007/2013) e attuata con il Teatro Pubblico Pugliese in collaborazione con il Comune di Mesagne. Rapimenti nasce dall’idea di sfondare il confine fra il palco e il pubblico con azioni che, attraverso l’arte, entrano nella vita reale. Oltre alla consueta programmazione teatrale sono in programma cinque fughe e cinque riscatti per soli sedici spettatori che vengono letteralmente rapiti dalla compagnia Thalassia e portati in un luogo non conosciuto per vivere un’ora di bellezza e resistenza solo per cinque degli spettacoli in programma (i prossimi appuntamenti in calendario: Non abbiate paura, di Thalassia, il 18 dicembre; Capatosta, del Crest, il 19 dicembre). Ad attendere tutti gli spettatori nel foyer, prima dello spettacolo, un aperitivo con i vini offerti dalla Cantina Sociale Mesagnese.

Il sipario è alle ore 21. Il costo di un biglietto singolo è di 5 euro. Sono previsti sconti per compagnie, associazioni, comitive di almeno 15 persone, studenti fino a 18 anni. Nel corso dell’appuntamento, viene offerto un servizio speciale di baby sitting con laboratori creativi a cura degli operatori di Thalassia. Per tutti gli spettacoli prenotazione obbligatoria anche per prendere parte ai rapimenti, al numero: 331.3477311


Gen.le Lettore.

Dall'inizio della emergenza Sanitaria derivata dalla epidemia Covid-19 i giornalisti di brindisilibera.it lavorano senza sosta per dare una informazione precisa e affidabile, ma in questo momento siamo in difficoltà anche noi. Brindisilibera.it è una testata stampa online appartenente alla Associazione Culturale Flashback e si è sempre sostenuta con i grossi sacrifici personali da Giornalisti Freeland, non percedendo provvidenze, contributi, agevolazioni qualsiasi pubbliche o sponsorizzazioni lasciando libera la informazione da qualsiasi influenza commerciale.Ma in questo periodo di emergenza con la situazione che si è venuta a creare le condizioni economiche della associazione non permettono più ancora per lungo tempo di proseguire nella attività. Se sei soddisfatto della nostra conduzione della testata stampa ti chiediamo un aiuto volontario per sostenere le minime spese a cui comunque dobbiamo dar fronte attraverso un gesto simbolico con una donazione..

Ti ringraziamo per l'attenzione.